I Carabinieri della stazione di Ferentino agli ordini del mar. Raffaele Alborino hanno tratto in arresto per maltrattamenti in famiglia un 48enne del luogo, già censito per reati contro la persona, il patrimonio ed in materia di stupefacenti.

Secondo quanto riferito in una nota stampa inviata a questa redazione dal Comando provinciale dell’Arma dei Carabinieri di Frosinone, l’uomo, nel corso di una lite scaturita verosimilmente per motivi di natura sentimentale, ha aggredito la sua compagna convivente, ingaggiando anche una colluttazione con il padre della donna, intervenuto nel frattempo a sua difesa.

Durante questi attimi concitati, il 48enne ha anche strappato dalle mani della donna il telefono cellulare così da evitare che la donna potesse avvisare i soccorsi. I militari però sono prontamente intervenuti grazie ad una richiesta nel frattempo pervenuta da parte di alcuni vicini di casa che avevano avvisato la Centrale Operativa.