Non si fermano i controlli disposti dal Comando provinciale dell’Arma dei Carabinieri di Frosinone finalizzati al contrasto dell’inosservanza alle disposizioni di al D.L. 19/2020 relativo all’attuale emergenza nazionale del Covid-19 ed altro. In tale contesto i Comandi dipendenti, in tutte le articolazioni operative, hanno proceduto a:

COMPAGNIA DI PONTECORVO
a Ceprano, i militari della locale Stazione hanno tratto in arresto per inosservanza degli obblighi inerenti alla sorveglianza speciale di P.S., una 49enne residente a Frosinone. Nel corso del servizio i militarti operanti hanno proceduto ad identificazione della donna, in compagnia di un altro uomo, mentre passeggiava per le strade del centro ed a seguito dei controlli è emerso che la stessa era sottoposta alla Sorveglianza Speciale di P.S. con obbligo di soggiorno nel Comune di Frosinone. A carico dell’arrestata, sottoposta agli arresti domiciliari, è stata altresì comminata la sanzione amministrativa per l’inosservanza dei divieti imposti dal citato Decreto Covid-19;

COMPAGNIA DI ANAGNI
a Ferentino, i militari della locale Stazione hanno deferito in stato di libertà un 22enne del luogo, già censito per stupefacenti, poiché sorpreso alla guida di autovettura sprovvisto di patente di guida, mai conseguita, con conseguente fermo amministrativo del veicolo.

Nella circostanza il prevenuto è stato altresì segnalato alla Prefettura di Frosinone, quale assuntore di stupefacenti, poiché a seguito di perquisizione è trovato in possesso di grammi 6,5 di hashish e grammi 5,5 di marijuana, sottoposta a sequestro; sanzionato amministrativamente per l’inosservanza dei divieti imposti dal decreto Covid-19.

COMPAGNIA DI FROSINONE
a Ceccano e Supino, i militari del NORM della Compagnia e quelli della Stazione di Supino, hanno segnalato amministrativamente per il mancato mancato rispetto delle misure di contenimento di cui al D.L. 19/2020 tre persone, ovvero un 28enne residente a Lenola (LT), un 62enne ed un 19enne campani, già censiti per reati contro il patrimonio, sorprese aggirarsi a piedi per le vie di quei centri senza giustificato motivo o comprovate esigenze. Nei confronti degli stessi, ricorrendone i presupposti di legge è stata inoltre avanzata la proposta per l’applicazione del foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno dai predetti Comuni.
Dall’inizio dell’emergenza nazionale COVID-19 i militari dipendenti la Compagnia Carabinieri di Frosinone hanno effettuato controlli nei confronti di 1.287 esercizi pubblici ed oltre 5.700 persone;

COMPAGNIA DI ALATRI
a Veroli, i militari della locale Stazione hanno deferito in stato di libertà per rifiuto di sottoporsi ad accertamenti del tasso alcolemico o stupefacenti, un38enne, cittadino rumeno residente a Veroli. L’uomo, nella decorsa notte, alla guida della propria autovettura, a causa della forte velocita sbandava andando a collidere contro un muro di cemento, terminando la corsa contro la porta di un garage posto sotto la sede stradale che a sua volta cadeva contro un furgone ivi parcheggiato danneggiandolo. Soccorso e trasportato presso l’Ospedale di Sora, si è rifiutato di sottoporsi all’accertamento alcolemico o tossicologico. Il veicolo è stato sottoposto a sequestro per la successiva confisca mentre la patente di guida è stata ritirata.