Continuano, incessantemente, i controlli disposti dal Comando Provinciale dell’Arma dei Carabinieri di Frosinone finalizzati a contrastare l’inosservanza delle disposizioni inerenti all’emergenza nazionale Covid-19. Nell’ambito di tali servizi, nella giornata di ieri, i Reparti dipendenti, in tutte le loro articolazioni operative hanno sanzioanto amministrativamente per il mancato rispetto delle misure di contenimento di cui al D.L. 19/2020, complessivamente otto persone. Nello specifico:

nel territorio del Comando Compagnia Carabinieri di Frosinone sono state sanzionate dal personale del Comando Stazione di Supino complessivamente tre persone poiché, fermate mentre si aggiravano a piedi nelle vie del Comune, non fornivano una plausibile giustificazione.
Dall’inizio dell’emergenza nazionale Covid-19 i militari dipendenti della Compagnia Carabinieri di Frosinone hanno effettuato controlli nei confronti di 1.217 esercizi pubblici e di 5.322 persone;

nel territorio del Comando Compagnia Carabinieri di Anagni sono state sanzionate da personale del N.O.R.M.- Aliquota Radiomobile e dei Comandi Stazione di Anagni e Ferentino, complessivamente cinque persone poiché, fermate mentre si aggiravano a piedi o a bordo di autovetture per le vie dei due Comuni non fornivano un giustificato motivo o non dimostravano comprovate esigenze.

nel territorio del Comando Compagnia Carabinieri di Cassino sono state sanzionate da personale dei Comandi Stazione di Atina e Picinisco complessivamente quattro persone, poiché non rispettavano il distanziamento sociale imposto dal Decreto vigente.
Inoltre, nel territorio del Comando Compagnia Carabinieri di Alatri, nel corso dei serrati controlli eseguiti nei confronti di 70 persone e tre esercizi pubblici, non venivano rilevate infrazioni comportamentali alle disposizioni del vigente Decreto.