Nella notte tra giovedì e venerdì, a Veroli, una pattuglia dell’Aliquota Radiomobile, nel corso di un servizio di controllo di quel territorio finalizzato a prevenire ed, eventualmente, a reprimere la commissione dei reati in genere, ha incrociato un’autovettura il cui guidatore, alla vista dei militari, repentinamente ha provato a deviare la sua marcia dirigendosi verso un’area di servizio.

Insospettiti da questo repentino atteggiamento assunto dal guidatore, i militari immediatamente hanno deciso di invertire il loro senso di marcia e di procedere al controllo ma, appena giunti nel piazzale del distributore, hanno notato che il veicolo non era più presente e, quindi, procedevano a perlustrare le zone circostanti. Le immediate ricerche hanno consentito ai militari di rintracciare il veicolo con all’interno il guidatore che, nel frattempo, al fine di non farsi notare e, verosimilmente di eludere il controllo, aveva parcheggiato l’autovettura alle spalle del distributore spegnendo contestualmente i fari.

A seguito del suo controllo, il guidatore è stato identificato in un 31enne di Veroli (già gravato da vicende penali resistenza e violenza a pubblico ufficiale, oltraggio, rissa ed in materia di sostanze stupefacenti) ed a seguito della successiva perquisizione personale e veicolare, veniva trovato in possesso di gr. 70 circa hashish (rinvenuta all’interno dell’autovettura) e di gr. 5 circa di marijuana contenuti in un involucro in cellophane ed abilmente occultato nelle parti intime.

Di conseguenza la perquisizione è stata estesa presso la sua abitazione nella quale veniva ulteriormente rinvenuta altra sostanza stupefacente nonché un bilancino di precisione ed un coltello da cucina sulla cui lama erano presenti rimanenze della stessa sostanza. Contestualmente quindi, quanto rivenuto ed illegalmente detenuto nel corso dell’intera attività di controllo, è stato posto sotto sequestro mentre, l’uomo è stato dichiarato in arresto poiché resosi responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.