A Frosinone e a Patrica, i militari del NOR – Sezione Radiomobile e quelli della Stazione di Supino hanno sanzionato amministrativamente tre persone per il mancato rispetto delle misure di contenimento del contagio di cui al D.P.C.M. 19/2020. i tre, nonostante le misure di contenimento, sono state sorprese alla guida delle proprie autovetture senza giustificato motivo o comprovate esigenze.

Sempre nel corso dei servizi di prevenzione per il contenimento del contagio da Covid-19, i militari dei Reparti dipendenti della Compagnia hanno proceduto a sanzionare amministrativamente quattro persone di cui due sorprese a Cassino mentre litigavano in strada senza indossare i dispositivi di protezione. Ad Acquafondata sono state controllate le altre due persone, residenti in Comuni diversi, sorprese a bordo di autovettura senza valido motivo o comprovata esigenza. Inoltre è stata notificata l’ordinanza di chiusura emessa dalla Prefettura di Frosinone, a seguito di proposta da parte dei militari operanti, a carico delle sottonotate attività commerciali:

A Cassino, i militari della Sezione Radiomobile della Compagnia hanno notificato il decreto con cui è stata disposta la chiusura del locale per giorni 10 al titolare di un bar del luogo. Lo stesso, lo scorso 10 marzo era stato deferito per aver lasciato attive le slot machines presenti nel locale, permettendo agli avventori di continuare le giocate in violazione delle prescrizioni imposte per il contrasto e il contenimento del diffondersi del Covid-19; a Villa Latina, i militari della Stazione di Picinisco hanno notificato al titolare di un bar del centro, l’ordinanza di chiusura di giorni 15. Lo stesso, lo scorso 11 marzo era stato deferito per l’inosservanza alle disposizioni relative al contenimento dell’epidemia Covid-19 poiché sorpreso nel locale, aperto oltre l’orario consentito e con all’interno alcuni avventori seduti ad un tavolo intenti a consumare bevande senza il previsto distanziamento sociale; a Cassino, i militari della Sezione Radiomobile hanno proceduto al sequestro amministrativo di un’autovettura sprovvista della copertura assicurativa. A carico del conducente è stata elevata la sanzione di euro 868.