i Carabinieri del NORM di Anagni

24 persone sono state multate nelle ultime 24 ore nel territorio di competenza del Comando Provinciale dell’Arma dei Carabinieri di Frosinone in quanto non hanno osservato le disposizioni inerenti all’emergenza sanitaria in corso. Nello specifico, i militari ciociari:

nel territorio del Comando Compagnia Carabinieri di Frosinone sono state sanzionate dal personale del N.O.R.M-Sezione Radiomobile e del Comando Stazione di Frosinone Scalo complessivamente tre persone poiché, fermate mentre si aggiravano bordo delle proprie autovetture nelle vie del capoluogo, a seguito del controllo non fornivano una plausibile giustificazione rientrante nei casi di urgenza e necessità. Inoltre, dall’inizio dell’emergenza sanitaria nazionale i militari dipendenti della Compagnia Carabinieri di Frosinone hanno effettuato controlli nei confronti di 1.180 esercizi pubblici e di 5.140 persone;

nel territorio del Comando Compagnia Carabinieri di Anagni sono state sanzionate dal personale del Comando Stazione di Ferentino complessivamente sei persone poiché, fermate, si aggiravano per le vie del Comune, a seguito del controllo non fornivano una plausibile giustificazione rientrante nei casi di urgenza e necessità;

nel territorio del Comando Compagnia Carabinieri di Cassino sono state sanzionate da personale della Sezione Radiomobile complessivamente cinquepersone poiché, fermate mentre si aggiravano a piedi o a bordo di autovetture per le vie del centro della Città Martire (e lontano dalle loro abitazioni), a seguito del successivo controllo non fornivano una valida motivazione che giustificasse la loro presenza nei luoghi dell’accertamento;

nel territorio del Comando Compagnia Carabinieri di Pontecorvo sono state sanzionate complessivamente 10 persone poiché, fermate mentre si aggiravano nelle vie dei comuni di residenza, a seguito del controllo non fornivamo valide motivazioni che potessero giustificare la loro la loro presenza nel luogo dell’accertamento oltre che la lontananza dalle rispettive abitazioni. Delle 10 persone, in particolare, nove venivano controllate a bordo delle proprie autovetture ed una in sella ad un ciclomotore (quest’ultima alla vista dei militari cercava di sottrarsi al controllo ma veniva immediatamente fermato e, successivamente, gli veniva sequestrato il ciclomotore poiché sprovvisto di copertura assicurativa).

Nel medesimo contesto, nei confronti di due sanzionati, inoltre, i militari del Comando Stazione di Aquino, ricorrendone i presupposti di legge notificavano l’avvio del procedimento amministrativo per l’emissione del foglio di via obbligatorio, con divieto di ritorno nel Comune di Castrocielo per tre anni nei confronti di un 28enne ed un 45enne domiciliati rispettivamente nei Comuni di Marino e Grottaferrata.