La manifestazione che si sarebbe dovuta svolgere sabato mattina a Frosinone per protestare contro il grave momento di crisi che i rappresentanti di alcune categorie produttive stanno attraversando non si farà; a deciderlo, la Questura di Frosinone che proprio stamattina ha diffidato il promotore della manifestazione dal porre in essere l’iniziativa.

“Pur nella consapevolezza del delicatissimo momento che alcune categorie produttive e commerciali stanno attraversando, è stato necessario adottare il provvedimento nell’interesse della intera collettività“, si legge in una nota inviata a questa redazione. E, ancora: “in questo momento il rispetto delle regole da parte di tutti è fondamentale. E’ importante non abbassare la guardia e non potranno essere fatte eccezioni di alcun genere. I tanti sacrifici che ormai da settimane tutti i cittadini stanno sopportando, nel rispetto delle stringenti misure di contenimento della diffusione della pandemia, potrebbero essere vanificati da comportamenti rischiosi per l’intera collettività”.