28 persone sono state sanzionate nelle ultime 24 ore dai militari del Comando provinciale dell’Arma dei Carabinieri di Frosinone per non aver rispettato le disposizioni inerenti al contenimento del Covid 19; il personale dei Comandi Stazione di Supino e Castro Dei Volsci ha multato complessivamente cinque persone poiché, fermate mentre si aggiravano bordo delle proprie autovetture lontano dalle loro abitazioni, non fornivano una plausibile giustificazione rientrante nei casi di urgenza e necessità.
Inoltre, dall’inizio dell’emergenza nazionale COVID-19 i militari dipendenti della Compagnia Carabinieri di Frosinone hanno effettuato controlli nei confronti di 950 esercizi pubblici e di 4.410 persone.

Nel territorio del Comando Compagnia Carabinieri di Cassino sono state sanzionate da personale della Sezione Radiomobile e dei Comandi Stazione di Cassino, Picinisco e Cervaro, complessivamente 23 persone poiché, fermate mentre si aggiravano a piedi o a bordo di autovetture per le vie dei comuni di residenza, non fornivano una plausibile giustificazione rientrante nei casi di urgenza e necessità. In particolare, 19 sonos tate fermate nel territorio del Comune di Cassino, una nel territorio del Comune di Picinisco, due nel territorio del comune di Villa Latina ed una nel territorio del Comune di San Vittore del Lazio. Inoltre, l’uomo sanzionato nel comune di Picinisco, sorpreso mentre girovagava per le vie del centro, alla vista dei militari, cercava di dileguarsi al fine di evitare la sanzione amministrativa ma, prontamente, veniva raggiunto ed identificato.