Il Comune di Frosinone ha pubblicato il bando per l’utilizzo delle risorse finanziarie volte all’abbattimento dei canoni di affitto per le abitazioni, a seguito dell’emergenza del coronavirus. Gli uffici dell’assessorato ai servizi sociali, coordinato da Massimiliano Tagliaferri, rendono noto che sarà possibile presentare le domande di contributo fino alla data dell’11 maggio. Le procedure sono finalizzate alla concessione dei contributi integrativi per coloro che, in possesso dei requisiti di seguito indicati, abitino in alloggi, sia di proprietà pubblica che di proprietà privata, condotti in locazione.

Sono ammessi al contributo i richiedenti che alla data di presentazione della domanda possiedano la cittadinanza italiana, di un paese dell’UE, ovvero, nei casi di cittadini non appartenenti all’UE, in possesso di regolare titolo di soggiorno. Altri requisiti: residenza anagrafica o locatari di alloggio per esigenze di lavoro o di studio nel Comune e nell’immobile per il quale è richiesto il contributo per il sostegno alla locazione; titolarità di un contratto di locazione o di assegnazione in locazione di unità immobiliare ad uso abitativo regolarmente registrato (sono esclusi gli immobili appartenenti alle categorie catastali Al, A8 e A9). Per i contratti di gestori pubblici, la titolarità è dimostrata dal pagamento dei canoni; mancanza di titolarità di diritti di proprietà, usufrutto, uso ed abitazione su alloggio adeguato alle esigenze del nucleo familiare nell’ambito territoriale del Comune di residenza, ovvero nell’ambito territoriale del Comune ove domicilia il locatario di alloggio per esigenze di lavoro e di studio. Il presente requisito deve essere posseduto da tutti i componenti il nucleo familiare; inoltre, non avere ottenuto per l’annualità 2020, indicata nell’avviso, l’attribuzione di altro contributo per il sostegno alla locazione da parte della stessa Regione Lazio, di Enti locali, associazioni, fondazioni o altri organismi;  reddito complessivo familiare pari o inferiore a € 28.000,00 lordi per l’anno 2019 e una riduzione superiore al 30% del reddito complessivo del nucleo familiare per cause riconducibili all’emergenza epidemiologica da Covid-19 nel periodo 23 febbraio 2020 – 31 maggio 2020, rispetto allo stesso periodo dell’anno 2019.

Per la dimostrazione del possesso dei suddetti requisiti il richiedente, sotto la propria responsabilità, potrà in caso di impossibilità a conseguire la relativa documentazione, avvalersi dell’istituto della autocertificazione. Tali dichiarazioni, se mendaci, saranno soggette a sanzioni amministrative e penali.

La domanda di contributo deve essere inoltrata utilizzando apposito modello fornito dal Comune di Frosinone, a cui deve necessariamente essere allegata copia di un documento di identità del richiedente.

L’ammontare del contributo destinato a ciascun richiedente, nei limiti delle risorse disponibili, è fino ad un massimo del 40% del costo di tre mensilità del contratto di locazione per l’anno 2020.

L’istanza dovrà essere compilata esclusivamente sul modello predisposto dall’Ente, disponibile sul sito internet www.comune.frosinone.it e presso i seguenti Uffici Comunali: Servizio Sociale in Via A. Fabi; Comando Polizia Locale in Piazzale Europa; Sede Comunale Centrale in Piazza VI Dicembre.

La domanda dovrà essere presentata entro il termine del 11.05.2020 con le seguenti modalità: tramite raccomandata postale A/R entro il termine di scadenza del bando; per Posta Elettronica Certificata (PEC) all’indirizzo pec@pec.comune.frosinone.it; per Posta Elettronica all’indirizzo email protocollo@comune.frosinone.it, oppure a mano, direttamente al protocollo dell’Ente, in  piazza VI dicembre, nei giorni e negli orari specificati nel bando.

Eventuali informazioni potranno essere assunte presso l’Ufficio Casa (0775/2656280) e lo Sportello per la Famiglia (0775/2656460).