In tempi di coronavirus, durante i quali in tutto il Paese il mondo della scuola ha dovuto adeguarsi alle nuove regole imposte dalle disposizioni ministeriali atte a contenere il diffondersi della pandemia, il Secondo Istituto Comprensivo Anagni diretto dalla dott.ssa Daniela Germano, oltre ad attivare le procedure relative alla didattica digitale, ha dato vita a diverse iniziative per favorire l’apprendimento a distanza di tutti i bambini e ragazzi, dalla scuola dell’infanzia, alla primaria, alla secondaria di primo grado.

Diverse, infatti, sono state le attività didattiche attivate fin da subito finalizzate a raggiungere tutti gli studenti con immediatezza, tramite molteplici strumenti multimediali, che vanno da un utilizzo più approfondito delle potenzialità già in uso nella scuola, alle piattaforme di ultima generazione, ai canali social più immediati per gli studenti dell’Istituto.
Tra fine marzo ed inizio aprile, il Ministero dell’Istruzione ha messo a disposizione di tutte le scuole fondi destinati all’acquisto di strumenti informatici per dotare di un tablet tutti gli alunni: i device, assegnati in comodato d’uso gratuito, dovranno essere custoditi diligentemente e riconsegnati non appena l’emergenza sarà terminata.
Purtroppo, però, in considerazione dell’emergenza in corso, i dispositivi ordinati dalla scuola tarderanno ad arrivare; “per questo motivo – spiega la dott.ssa Daniela Germano – abbiamo pensato di rendere disponibili per i nostri alunni i tablet che avevamo a scuola, rispristinati e disponibili con l’applicazione necessaria per la didattica a distanza. Non è stato possibile accontentare tutte le classi, pertanto, in primis sono state soddisfatte le esigenze degli alunni delle ultime classi dei due ordini di scuola, primaria e secondaria di primo grado, sprovvisti di dispositivo: 22 tablet sono stati quindi destinati ad altrettanti studenti di Anagni, 9 a studenti di Sgurgola”. I dispositivi sono stati consegnati dalla stessa dirigente questa mattina al prof. Antonio Corsi e all’avv. Daniele Natalia, rispettivamente sindaco di Sgurgola e sindaco di Anagni; ad occuparsi della consegna, saranno ora gli agenti della Polizia Locale delle due città, presenti questa mattina alla consegna assieme anche al consigliere comunale di Anagni Umberto Quarmi.
“In questo momento di difficoltà, anche la scuola ha difficoltà soprattutto nei piccoli centri. Grazie alla dott.ssa Daniela Germano, stamane abbiamo ritirato nove tablet da consegnare ad altrettanti ragazzi della scuola primaria e della scuola secondaria di primo grado del mio Comune“, ha affermato il sindaco di Sgurgola Antonio Corsi. Che ha poi aggiunto: “già questa mattina, già alcuni dei tablet sono stati consegnati e entro domani la Polizia Locale finirà di consegnare i restanti. Grazie di cuore alla dott.ssa Germano“.
Un sentito ringraziamento alla scuola e alla sua dirigente è giunto anche dal sindaco di Anagni, avv. Daniele Natalia: “ringrazio per la collaborazione e per il prezioso contributo organizzativo la dott.ssa Daniela Germano: le prime consegne dei tablet ai domicili delle famiglie interessate, a cura degli agenti della Polizia Locale sono state già effettuate. Presto i device verranno consegnati agli studenti così da garantire a tutti la possibilità di partecipare alle attività della scuola anche a distanza“.