Il sindaco di Serrone Giancarlo Proietto, questa mattina, si è recato insieme ai rappresentanti delle associazioni di volontariato nel piccolo cimitero cittadino per portare un simbolico omaggio ai defunti a nome di tutti i serronesi, impossibilitati ad uscire per via delle restrizioni in materia di contenimento del contagio da Covid19. “Con questa visita – ha spiegato il primo cittadino – ho voluto esaudire le richieste di tanti cittadini, che in questi giorni, non possono recarsi al cimitero per portare un fiore sulla tomba dei propri cari. Siamo in un momento particolare, lo sappiamo bene. In questo momento volevo farvi gli auguri pasquali da questo che è un luogo simbolo della nostra memoria. Colgo l’occasione per dire grazie ai volontari della Protezione Civile e la Croce Rossa Italiana che danno supporto costante alla popolazione; grazie ai medici che ogni giorno sono in prima linea. Grazie ai miei collaboratori, agli amministratori e a quanti stanno dedicando tempo e risorse per essere a disposizione della popolazione per evitare che il virus si propaghi”. Un gesto significativo che vale più di mille parole, quello compiuto dal primo cittadino e dai volontari delle associazioni di volontariato, in questi giorni che invece che essere di gioia sono purtroppo di grande tristezza per tante persone che non possono personalmente portare un saluto ai propri cari defunti. “Grazie al sindaco per aver voluto lasciare un segno, un pensiero, una testimonianza”, hanno affermato molti cittadini di Serrone.