Non si fermano, anzi si moltiplicano, i gesti – grandi e piccoli – di solidarietà sociale e di vicinanza alle fasce più deboli e vulnerabili della popolazione; in un momento difficile e delicato qual è quello che stiamo vivendo, tanti – infatti – sono gli imprenditori, i comuni cittadini, gli enti e le associazioni di volontariato che, in un modo o nell’altro, si prodigano per far sentire meno soli coloro che soffrono condizioni di indigenza o di solitudine. C’é un cuore grande che batte in tante persone – infatti – e che fa pulsare l’anima solidale del nostro grande Paese. Chef, ristoratori, produttori, distributori, sono loro a supportare con pasti gratuiti, consegne di cibo e prodotti, doni vari a chi è stretto nella morsa della crisi pandemica ed economica scatenata dal coronavirus. Come nel caso del supermercato Conad di via Casilina ad Anagni che, oggi, ha donato 150 pacchi contenenti regali pasquali, colombe e uova di cioccolato per i più piccoli ad altrettante famiglie bisognose presenti sul territorio comunale. “L’auspicio – spiega Francesca Mazzocchi, titolare del supermercato – è quello di poterci riabbracciare presto”.

Aggiunge, poi, Francesca: “certamente la Pasqua 2020 sarà ricordata in modo particolare, un momento difficile non solo per il nostro Paese ma per tutto il mondo. Tutti insieme a combattere un nemico invisibile che ha cambiato il nostro modo di vivere, di lavorare, di relazionarci con gli altri. È proprio nei momenti più bui della storia che gli uomini hanno sempre saputo dare il meglio di sé. Mi piace pensare a questa Pasqua come ad una rinascita… soprattutto una rinascita sociale, una rinascita delle coscienze di ognuno di noi. Ci tengo a ringraziare i volontari del Radio Soccorso Protezione Civile di Anagni – ha concluso Francesca – per averci aiutato ed assistito nella consegna dei pacchi: il loro contributo e quello di tutte le associazioni di volontariato che operano sul territorio per aiutare chi ne ha bisogno è prezioso ed insostituibile, specie in momenti come questo”.

Il gesto dei titolari del supermercato Conad di via Casilina, in località Osteria della Fontana di Anagni, è solo uno dei tanti che alimenta l’anima solidale di tante persone, della gente comune, del volontariato e dell’associazionismo, dato dallo spirito di sopravvivenza e di supporto, che in questa emergenza ha mostrato grande partecipazione, organizzazione e solidarietà.