Si è appena conclusa alla presenza dell’assessore alla Sanità e l’Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio Alessio D’Amato l’odierna videoconferenza della task-force regionale per il COVID-19 con i direttori generali delle Asl.

La situazione nelle Asl e A.O:

Asl Roma 1 – 3 i nuovi casi positivi. 43 le persone uscite dalla sorveglianza domiciliare mentre 252 persone restano in sorveglianza domiciliare;

Asl Roma 2 – Nessun nuovo caso positivo. 987 le persone in sorveglianza domiciliare;

Asl Roma 3 – Nessun nuovo caso positivo. 70 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare, ne restano in sorveglianza 350;

Asl Roma 4 –1 nuovo caso positivo. 58 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare, ne restano in sorveglianza 122;

Asl Roma 5 – Nessun nuovo caso positivo. 45 le persone uscite dalla sorveglianza domiciliare, ne restano in sorveglianza domiciliare 1.104. 2 i posti di terapia intensiva attivabili;

Asl Roma 6 – 5 nuovi casi positivi. 748 le persone in sorveglianza domiciliare;

Asl di Latina – 2 nuovi casi. Deceduto un uomo di 83 anni all’Ospedale Goretti arrivato da RSA di Cassino. 876 le persone in sorveglianza domiciliare;

Asl di Frosinone – 5 nuovi casi positivi. 9 usciti dalla sorveglianza domiciliare, ne restano 319 in sorveglianza;

Asl di Viterbo – 3 nuovi casi positivi. 152 in sorveglianza domiciliare più 97 in sorveglianza alla Casa dello Studente;

Asl di Rieti – Nessun nuovo caso positivo. 117 le persone in sorveglianza domiciliare. Dal 16 Marzo 8 posti letto di terapia intensiva in più.

Per quanto riguarda Frosinone, si tratta di una donna di 59 anni di S.Elia Fiumerapido che, dopo essere stata trasferita dall Ospedale di Cassino, è ricoverata in Rianimazione all Ospedale di Frosinone, in condizioni serie a causa della concomitanza di altre patologie.
Altre due persone – una donna di 59 anni ed un uomo di 64 – sono legati alla Città di Ceprano. Un’altra persona è un uomo di 90 anni del Comune di Trivigliano. Queste ultime tre persone si trovano in isolamento e/o in Malattie Infettive all’ospedale di Frosinone. Per tutti i casi è stata attivata la procedura relativa alla sorveglianza epidemiologica e si sta valutando se trasferirli allo Spallanzani.