L’E1 è un Sentiero Europeo d’unione tra il nord Europa ed il Mediterraneo centrale, inaugurato il 2 Luglio 1972 a Costanza (Germania) sull’omonimo Lago e collega le ventose spiagge del Mar Baltico con i Borghi medioevali dell’Italia centrale passando per Piglio.

Fanno da guida le segnaletiche su targhette di colore rosso e bianco collocate in loco per raggiungere quelle zone che offrono suggestivi panorami dal Santuario della Madonna del Monte (se. XII), alla chiesa di San Lorenzo, sita alle falde dello Scalambra per arrivare al Monte omonimo e all’eremo di San Michele.

Oggi, purtroppo. questo sentiero è abbandonato a sé stesso e il tracciato è intransitabile per la presenza di rovi e di alberi abbattuti dalle intemperie.

Per recuperare e rilanciare il tracciato escursionistico di questo sentiero europeo il gruppo Fare Verde di Piglio e di Serrone con l’Assessore Andrea Moscetta di Serrone in rappresentanza anche del sindaco di Acuto e con il consigliere del comune di Piglio Matteo Cellettie hanno fatto nella giornata di sabato 29 febbraio 2020 una passeggiata per fotografare tutte le criticità negative che saranno oggetto di una riunione che si terrà quanto prima alla presenza delle istituzioni locali di Piglio, di Serrone e di Acuto.

La riunione servirà a gettare le basi per un recupero globale del sentiero.

Giorgio Alessandro Pacetti