Home Anagni Contrasto al fenomeno del deposito/abbandono di rifiuti da parte di imprese: i...

Contrasto al fenomeno del deposito/abbandono di rifiuti da parte di imprese: i Carabinieri Forestali scoprono due nuovi casi ad Anagni e a Ceprano

Nei giorni scorsi i Carabinieri Forestali hanno scoperto e perseguito nuovi casi di deposito/abbandono di rifiuti effettuati da imprese commerciali. Nello specifico, in Comune di Ceprano, i militari della Stazione Carabinieri Forestale di Castro dei Vosci hanno scoperto diverse carcasse di autoveicoli non più marcianti abbandonate su un terreno. I militari sono riusciti ad individuare l’autore dell’illecito nel Titolare di una attività di compravendita di automobili, mentre l’area ed i rifiuti oggetto di abbandono sono stati posti sotto sequestro. Analogamente i militari della Stazione Carabinieri Forestale di Anagni hanno scoperto diversi rifiuti di vario genere tra cui imballaggi di materiale plastico, alcuni secchi e parti di lavorati in cartongesso, abbandonati su di un terreno in Comune di Anagni. Anche in questo caso i militari, sequestrata l’area oggetto dell’abbandono, a seguito delle indagini sono riusciti a risalire all’autore dell’illecito identificato nel Titolare di una Società di rappresentanza con sede nella provincia di Napoli. Per tali condotte entrambi i soggetti sono stati denunciati per il reato di deposito/abbandono incontrollato di rifiuti.
È questa una problematica ancora frequente nel territorio provinciale, dove imprese/ditte private depositano per lunghi periodi di tempo o addirittura si disfano in maniera illecita dei rifiuti prodotti. Pertanto sarà mantenuta alta l’azione di controllo dei Carabinieri Forestali mirata al contrasto del fenomeno che, oltre a provocare danni all’ambiente ed a costituire fonte di degrado urbano, comporta anche dei vantaggi per le imprese scorrette, derivanti la mancato smaltimento dei rifiuti come previsto dalla normativa ambientale, a scapito dei tanti imprenditori onesti.