Home Provincia Frosinone: dal condono, sostegni alla mobilità alternativa

Frosinone: dal condono, sostegni alla mobilità alternativa

L’amministrazione comunale di Frosinone va avanti con l’attività di snellimento della tempistica di gestione ed evasione dei procedimenti di condono, al fine di dare continuità all’attività istruttoria, anche nel rispetto delle previsione tecnico-economiche per il raggiungimento degli obiettivi fissati nel bilancio annuale, in particolare finalizzati al potenziamento delle entrate.

Per l’esercizio contabile 2018, infatti, risulta accertato e riscosso relativamente alle risorse finanziarie delle sanzioni derivanti dalla disciplina urbanistica (danno ambientale) la somma complessiva di 127.759,71; per il corrente esercizio finanziario-bilancio di previsione 2019, alla voce previsioni di entrate, saranno inseriti ulteriori 45.301,16 euro, per le istanze di sanatoria già istruite dell’ufficio.

L’amministrazione Ottaviani destinerà parte dei proventi delle risorse provenienti da danno ambientale per il progetto generale di Mobilità sostenibile, che include una serie di interventi mirati alla riduzione delle emissioni in atmosfera mediante l’incentivazione di modalità di spostamento rispettose dell’ecosistema. Il progetto, infatti, comprende l’adesione al programma della “Ciclovia del basso Lazio”, con la definizione dei cammini della via Francigena del sud, oltre alla realizzazione del I stralcio del sistema di piste ciclabili, che prevede il collegamento del tratto del Quartiere dello Scalo Ferroviario con il Parco Fontanelle posto nelle immediate adiacenze del Parco Matusa, primo step di un più complesso sistema di piste ciclabili interconesse tra loro.