Home Politica Seduta pre-natalizia del Consiglio provinciale: approvati il Documento Unico di Programmazione e...

Seduta pre-natalizia del Consiglio provinciale: approvati il Documento Unico di Programmazione e tutti gli altri punti. Nel salone il brindisi con i dipendenti

Si è svolta oggi, subito dopo il brindisi di Natale con tutti i dipendenti e i consiglieri provinciali, la seduta del Consiglio provinciale prima della pausa per le festività e l’ultima del 2019.

Otto i punti all’ordine del giorno che sono stati approvati tutti, a cominciare dal Dup (il Documento Unico di Programmazione) 2020-2022, con gli emendamenti recepiti dai consiglieri provinciali.

All’esame dell’Assise anche la conferma delle tariffe dell’imposta provinciale sulle formalità di trascrizione, iscrizione e annotazione dei veicoli richiesti al Pra anno 2020; la conferma dell’aliquota al 16% dell’imposta sulle assicurazioni contro la responsabilità civile derivante dalla circolazione dei veicoli a motore; l’alienazione di relitti stradali; il riconoscimento dei debiti fuori bilancio per l’esercizio 2019 e l’aggiornamento del piano operativo di razionalizzazione delle partecipazioni possedute.

Il Consiglio provinciale ha, infine, approvato l’ordine del giorno presentato dai consiglieri Daniele Maura, Gianluigi Ferretti e Stefania Furtivo che propone l’istituzione fondi per la Consulta delle elette e la promozione di iniziative che favoriscano la parità di genere e la conoscenza dei diritti umani, della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe e della Shoah. E questo anche attraverso la promozione di specifici concorsi rivolti alle scuole di ogni ordine e grado.

Prima della seduta del Consiglio, il presidente Antonio Pompeo ha voluto riunire i dipendenti dell’Amministrazione provinciale per un brindisi natalizio e l’augurio per il nuovo anno. Con l’occasione ha consegnato le borse di studio del Cral ai figli dei due dipendenti Di Mascio e Protani.