Home Cronaca Spendita di monete false: i Carabinieri di Isola del Liri arrestano due...

Spendita di monete false: i Carabinieri di Isola del Liri arrestano due persone già note alle Forze dell’Ordine per aver commesso, in passato, una sfilza di reati

Nella giornata di ieri, ad Isola del Liri, i militari della locale Stazione Carabinieri hanno tratto in arresto un 50enne ed un 49enne, entrambi residenti in provincia di Caserta e pluripregiudicati, il primo per accensioni ed esplosioni pericolose, fabbricazione o commercio abusivi di materie esplodenti, stupefacenti, detenzione illegale di armi, uso di valori di bollo contraffatti o alterati, evasione, falsificazione di valori di bollo, falsificazione di monete, spendita e introduzione nello stato e truffa, mentre il secondo per estorsione, frode informatica, fraudolento danneggiamento dei beni assicurati, truffa, porto di armi od oggetti atti ad offendere, lesioni personali, ricettazione ed appropriazione indebita, perché responsabili del reato di spendita di monete false.
Nelle ore precedenti, i due malviventi avevano pagato gli acquisti effettuati all’interno di un noto esercizio commerciale del posto con delle banconote da euro 20 palesemente contraffatte, allontanandosi poi a bordo di una utilitaria di colore bianco. Il commerciante avvedutosi quasi immediatamente del raggiro, ha contattato il 112, pertanto la Centrale operativa della Compagnia di Sora ha diramato immediatamente le ricerche su tutto il territorio circostante, facendo convergere le varie pattuglie. Dopo pochi minuti, i militari hanno individuato l’autovettura con i due a bordo, i quali una volta bloccati venivano sottoposti a perquisizione personale e veicolare, che consentiva di rinvenire all’interno del portellone del bagagliaio del mezzo un pacchetto, confezionato con carta d’alluminio, contenente 83 banconote false, tutte del taglio di euro 20, per un valore nominale complessivo di euro 1660, prontamente sequestrate.


Anche attraverso la visione dei filmati dell’impianto di videosorveglianza dell’esercizio commerciale, i militari sono riusciti ad identificare, con certezza, i due fermati quali autori della spendita delle banconote contraffatte. Le successive indagini, tramite l’acquisizione di informazioni testimoniali, permettevano di acclarare che i due avevano effettuato ulteriori acquisti, sempre mediante banconote contraffatte da euro 20 presso altre due attività commerciali ubicate nel centro di Sora.
Al termine delle formalità di rito, i due venivano trasferiti presso la Casa circondariale di Cassino.
Inoltre, gli arrestati verranno proposti per l’irrogazione della misura di prevenzione del Foglio di Via Obbligatorio dai comuni di Sora ed Isola del liri, per un periodo di anni tre.
Le indagini proseguono sull’intero territorio ciociaro, al fine di appurare se i due abbiano perpetrato altri analoghi delitti.