Home Area Nord Presentato ad Acuto il libro di Ileana Speziale “Sedotta e sclerata”: un...

Presentato ad Acuto il libro di Ileana Speziale “Sedotta e sclerata”: un pomeriggio ricco di pàthos e di forte trasporto emotivo

“Non c’è sconfitta nel cuore di chi lotta!”: con questo slogan si è concluso l’evento di sensibilizzazione, per abbattere i pregiudizi legati alla sclerosi multipla, che l’Amministrazione comunale di Acuto ha organizzato venerdì 6 dicembre invitando Ileana Speziale che ha presentato il suo romanzo “Sedotta e sclerata”.
Un pomeriggio ricco di pàthos e di forte trasporto emotivo grazie alla partecipazione di molti attori della Rete che si muove intorno al “fenomeno” sclerosi multipla:
il Sindaco, Augusto Agostini molto attento alla sua comunità in particolare per i soggetti con criticità; l’assistente sociale, Silvia Proietti che si adopera quotidianamente per la completa integrazione dei pazienti affetti da patologia nel contesto sociale; il giovane “medico di famiglia”, Marco Grazioli che conosce molto bene le caratteristiche di una patologia come la sclerosi e che durante la manifestazione ha risposto alle tante domande provenienti da una platea attenta e molto esigente; Gianluca Pedicini, consigliere nazionale AISM – Associazione Italiana Sclerosi Multipla, un “vulcano di energia”, che esprime in giro per l’Italia il valore del volontariato e che ha concluso il suo intervento affermando che: “noi abbiamo la sclerosi multipla ma non siamo la sclerosi multipla!”; Maria Rita D’Amico, portavoce dell’Associazione Etica e Sviluppo, che ha illustrato il programma di integrazione che l’Associazione sta pianificando per le persone con disabilità attraverso i progetti europei. Molto toccante la testimonianza di Emanuela Neccia che, quando tanti gli dicevano che non c’era più nulla da fare per la sua professione, a causa della sclerosi multipla che l’aveva colpita, la sua tenacia e quella della sua famiglia le hanno permesso di ribaltare le previsioni ed affermarsi brillantemente. Infine Ileana ha lasciato un forte messaggio di speranza : “Negli occhi di tutte le persone affette da una patologia si possono leggere i loro sogni, le speranze , le paure e le ambizioni… per questo dobbiamo continuare a combattere i pregiudizi! Anche con la sclerosi multipla puoi e devi vivere di emozioni! Non arrendersi mai ma continuare sempre verso i sogni ed oltre..!”.