Home Area Nord Furbetti ferentinesi del reddito di cittadinanza denunciati dai Carabinieri; a Paliano 45enne...

Furbetti ferentinesi del reddito di cittadinanza denunciati dai Carabinieri; a Paliano 45enne arrestato per resistenza a pubblico ufficiale

Nella mattinata di ieri, a Ferentino, i militari della locale Stazione Carabinieri, al termine di una articolata attività info investigativa, deferivano in stato di libertà tre persone, una 49enne, un 38enne ed una 43enne, tutti residenti in zona (i primi due censiti per reati contro il patrimonio e la persona, mentre la terza per reati contro la persona, in materia di stupefacenti ed “Avvisata orale”), perché responsabili di “truffa aggravata e continuata”.

I militari raccoglievano univoci e concordanti elementi di colpevolezza nei confronti dei tre, i quali avevano sottoscritto e prodotto dichiarazioni mendaci finalizzate ad ottenere indebitamente i benefici previsti dal “Reddito di Cittadinanza”. Nello specifico, la 49enne ometteva di dichiarare il possesso di dieci autovetture, due terreni, un’abitazione ed una somma di denaro ricevuta in eredità dell’ammontare di circa 50.000 euro. Il secondo, invece,ometteva di dichiarare di essere impiegato, con regolare contratto, presso una nota azienda di Anagni. In ultimo, la terza persona deferita dichiarava una fittizia residenza ed ommetteva di comunicare di percepire mensilmente la pensione di accompagno, nonché di aver ricevuto vari sussidi dal Comune e dall’ INPS, in virtù della recente maternità.

Nella circostanza, veniva altresì interessato il competente Ufficio INPS per la revoca del beneficio indebitamente percepito dai prevenuti.

Nel pomeriggio di ieri, in Paliano, i militari dell’Aliquota radiomobile del NORM della Compagnia Carabinieri di Anagni, nel corso di un servizio di controllo del territorio, traevano in arresto un 45enne del posto (già censito per guida senza patente), perché responsabile di “Resistenza a Pubblico Ufficiale”.

Lo stesso, mentre era alla guida di un’autovettura, allo scopo di eludere un controllo, non ottemperava all’alt impostogli dai militari, allontanandosi a forte velocità e venendo bloccato dopo un inseguimento, durante il quale tentava di speronare l’autovettura degli operanti. Nella circostanza il predetto, sottoposto a perquisizione, veniva trovato in possesso di grammi 0,5 di sostanza stupefacente del tipo “marijuana”, risultando altresì sprovvisto di patente di guida, in quanto scaduta. Anche per il veicolo condotto dall’uomo venivano riscontrate irregolarità, infatti esso risultava privo della regolare copertura assicurativa e della revisione.

Pertanto, l’autovettura e la sostanza stupefacente venivano sottoposti a sequestro.

L’arrestato, che verrà anche segnalato alla Prefettura di Frosinone per uso personale non terapeutico di sostanza stupefacente, al termine delle formalità di rito, veniva tradotto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari, in attesa del rito direttissimo disposto dell’Autorità Giudiziaria.