Home Area Nord Sicurezza in montagna: l’A.S.D. Rifugio Viperella di Campo Staffi in prima linea....

Sicurezza in montagna: l’A.S.D. Rifugio Viperella di Campo Staffi in prima linea. Nei prossimi giorni altri due importanti corsi per imparare a riconoscere le situazioni di pericolo

Luana Testa e Mauro Venditti del Rifugio Viperella di Campo Staffi
Luana Testa e Mauro Venditti del Rifugio Viperella di Campo Staffi

Lo scorso sabato 23 novembre, nella sede dell’associazione “Rifugio Viperella” a Campo Staffi, si è tenuto il corso di meteorologia applicata all’escursionismo in montagna organizzato dalla guida AIGAE Luana Testa; all’evento – che si è svolto in collaborazione con Meteo Lazio hanno preso parte numerosi amanti della montagna e guide dell’Associazione Italiana Guide Ambientali Escursionistiche: la partecipazione al corso, infatti, era valida come credito formativo per tutte le guide AIGAE d’Italia. “E’ stato un incontro costruttivo ed interessante – ha commentato il presidente dell’ASD “Rifugio Viperella” Mauro Venditti – ci tengo a ringraziare tutte le realtà associative e istituzionali che collaborano con noi nella formazione e nella sicurezza dei frequentatori della montagna; vedere così tanta gente venuta dall’Abruzzo e dal Lazio malgrado una giornata uggiosa e poco invitante, per la nostra piccola realtà è gratificante e ci rende orgogliosi e fiduciosi ad andare avanti. La nostra montagna, la montagna di Campo Staffi è una realtà nazionale ora”.

un momento dell’incontro che si è tenuto sabato scorso

Gli incontri culturali mirati alla sicurezza in montagna organizzati dall’ASD circolo “Rifugio Viperella” di Campo Staffi non si fermano qui: il prossimo incontro, infatti, è in programma per il prossimo 8 dicembre. In questo caso, il tema della giornata sarà la prevenzione e i fattori che possono provocare slavine: l’evento, gratuito, è organizzato in collaborazione con l’Università di Roma Tor Vergata ed è riconosciuto da AIGAE per quanto riguarda i crediti formativi per tutte le guide nazionali. Il 21 dicembre invece è in programma un incontro, anche questo gratuito, sulle nozioni Meteomont curato dai Carabinieri Forestali di Filettino. Perché in escursione è importante prevedere, nei limiti del possibile, eventuali cambiamenti che potrebbero provocare delle situazioni di pericolo in alcuni casi vitali.