Home Area Nord Maltempo, il sindaco Antonio Pompeo ordina la chiusura del cimitero comunale Pareti...

Maltempo, il sindaco Antonio Pompeo ordina la chiusura del cimitero comunale Pareti di Ferentino

l'entrata principale del cimitero di Ferentino

Ordinanza sindacale di chiusura del cimitero Pareti di Ferentino questa mattina ad opera del sindaco della città ernica, Antonio Pompeo. La struttura resterà chiusa almeno fino a lunedì a causa del maltempo che da qualche giorno si sta abbattendo sull’area nord della ciociaria, in particolare sulla città di Ferentino.  Nelle ultime ore sono caduti a causa di forte vento e piogge due grossi pini, uno all’interno del cimitero e l’altro lungo il viale di ingresso, rendendo pericoloso per l’incolumità pubblica l’accesso. Una ditta è già al lavoro per cercare di mettere in sicurezza il cimitero, ma i tempi al momento non si conoscono. L’ordinanza oltre alla chiusura prevede le tumulazioni solo dove possibile mentre il corteo funebre per motivi di sicurezza potrà comprendere al massimo tre persone. Sospese tutte le attività privati. Chi vorrà andare a far visita ai propri cari defunti dovrà quindi attendere. Da quattro anni almeno va avanti il problema della mancanza di loculi. Per la realizzazione di nuovi loculi il comune aveva pensato al project financing da oltre 8 milioni di euro da realizzarsi ad opeera dei privati in cambio della gestione ventennale dell’opera. Ma il project financing che era stato aggiudicato da una ditta di Tivoli è finito nel mirino della Magistratura per presunte tangenti. Questo ha indotto il comune gigliato a recedere il contratto del project financing dell’ampliamento che ora verrà gestito direttamente dall’Ente. Il progetto è diviso in lotti ed il comune punta almeno entro la primavera-estate 2020 di avviare l’opera. C’è la problematica che circa 250 cittadini hanno già prenotato i loculi pagando anche un anticipo. C’era il rischio che con l’intervento della Magistratura e la rescissione del contratto per il project i cittadini potessero perdere i soldi. Proprio in queste ore per far sì che ciò non avvenga l’Ente di Piazza Matteotti ha dato incarico ad un esperto per supporto al Rup per i contratti di subconcessione del cimitero. L’esperto assisterà i cittadini che hanno già prenotato e pagato i loculi ed aiuterà nuovi ferentinati che ne prenoteranno altri.