Home Area Nord Paliano. Presentato il progetto “Comunità in ascolto”: l’amministrazione comunale vicina alle famiglie

Paliano. Presentato il progetto “Comunità in ascolto”: l’amministrazione comunale vicina alle famiglie

Lunedì 21 ottobre è stato presentato anche ai genitori, dopo gli incontri fatti già con i docenti, il progetto “Comunità in ascolto” organizzato dall’A.ge (Associazione Genitori di Colleferro) in collaborazione con l’Assessorato alle Politiche Scolastische e Sociali. Presenti l’Assessore Eleonora Campoli, la responsabile A.ge dott.ssa Serena Zurma e il dirigente scolastico dott.ssa Ivana Nobler.

L’iniziativa segue un percorso iniziato lo scorso anno con una serie di incontri dedicati alle famiglie e a tutti i possibili educatori di minori.

Il progetto attuale è interamente rivolto alle famiglie con figli frequentanti l’Istituto Comprensivo di Paliano ed è funzionale alla prevenzione del disagio e di supporto ai genitori attraverso un coinvolgimento completo sia del Comune in quanto istituzione, sia della scuola. La parte che interesserà il Comune riguarda uno sportello d’ascolto che sarà attivo da gennaio 2020, riunioni di rete tra i responsabili A.ge, dirigente scolastico e docenti, una serie di incontri rivolti ai genitori sia per approfondire il tema del dialogo integenerazionale, sia per agevolare l’orientamento per le scuole superiori. Parallelamente c’è il lavoro nella scuola dell’Infanzia, Primaria e Secondaria di primo grado attraverso lo screening e l’osservazione sistemica, progetti di educazione emotiva e orientamento per gli alunni, e attività di formazione per gli insegnanti.

«Gli incontri iniziati lo scorso anno con l’A.ge – ha dichiarato l’Assessore Campoli – ci hanno convinto ancor più della validità di iniziative come quella presentata in cui si realizza un progetto di sistema in cui si attiverà un lavoro sinergico fra il Comune, la Scuola, le Famiglie e una serie di professionisti del settore che quindi affiencheranno tutta la comunità educante dei minori. Il nostro obiettivo è il benessere del bambino e del ragazzo, scopo che potremo raggiungere fornendo ulteriori strumenti educativi alle insegnanti che già svolgono un lavoro egregio, favorire un ponte fra scuola e famiglia sostenendo i genitori durante il cambiamento evolutivo. Ringrazio vivamente la dott.ssa Zurma per la spiccata personalità e professionalità, la dott. Nobler per la costante collaborazione e tutti i docenti». 

«Il compito di un’Amministrazione è quello di stare al fianco di ogni membro della propria comunità. Progetti come questo dunque ben si sposano con la nostra volontà di sostenere la comunità educante dei nostri figli puntando sulla corresponsabilità di tutte le parti in causa che interagiscono con il minore. I miei complimenti all’A.ge per un progetto così importante e ambizioso». Questo il commento del Sindaco Domenico Alfieri.