Home Area Nord A Piglio si celebra la centesima Giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze...

A Piglio si celebra la centesima Giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate

Nel centenario della Giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate, una cerimonia commemorativa si terrà a Piglio il 4 Novembre per ricordare i caduti di tutte le guerre.

La Giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate, infatti, fu istituita nel 1919, per commemorare la vittoria italiana nella prima guerra mondiale, evento bellico considerato a completamento del processo di unificazione risorgimentale.

Il sindaco Mario Felli e l’Assessore alla pubblica istruzione e alle politiche giovanili Lucia Palone invitano tutti i cittadini a partecipare numerosi alla Collegiata Santa Maria Assunta, dove il parroco don Gianni officerà la Santa Messa in suffragio dei caduti di tutte le guerre. 

Seguirà un corteo cittadino che si snoderà nel centro storico partendo dalla Collegiata per arrivare alla lapide ai caduti sita sotto l’arco della fontana ai piedi del castello medievale dove verrà deposta la prima corona di alloro, il corteo poi proseguirà alla volta del monumento dedicato ai caduti di tutte le guerre, eretto nel 1967 dai membri dell’Associazione invalidi, mutilati e combattenti della sezione di Piglio dove verrà deposta la seconda corona di alloro. 

Per la cronaca furono proprio i membri dell’associazione a tirare fuori dalle tasche una mensilità per la costruzione del monumento eretto su terreno comunale a ridosso della scuola materna “Giuseppe ed Elvira Corbi” che fu donata al Comune di Piglio nel 1965 dal Professore Loris Corbi di origine pigliese.

Prima che venisse eretto il monumento ai caduti tutti gli anniversari della vittoria venivano celebrati il 4 Novembre davanti alla lapide ai caduti sita nell’arco della fontana di Via Maggiore. 

Giorgio Alessandro Pacetti