Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Ad Acuto corso di formazione sanitaria BLS.D+NPS+PBLS.D valido per concorsi ed avanzamenti di carriera e come retraining del corso tenutosi a ottobre 2015 a Fiuggi

18 settembre 2017

Sabato 7 ottobre prossimo a partire dalle ore 08, presso il palazzo comunale di Acuto, si terrà il Corso di Formazione Sanitaria di BLS.D+NPS+PBLS.D, accreditato e registrato Regione Lazio ARES 118, valido per concorsi ed avanzamenti di carriera e come retraining del corso tenutosi a ottobre 2015 a Fiuggi.

Leggi...
La Segreteria Nazionale SNAMI, Sindacato dei Medicina di Famiglia, in sinergia con la 4S-Società Scientifica SNAMI per la Salute, istituzione di ricerca dello SNAMI, con il sostegno della Contatto-Archimedica di Torino, leader nel campo formativo per la sanità, e con il supporto non condizionante della Menarini, ha organizzato in tutta Italia la campagna “Medico Amico” con informativa specifica sull'ipertensione arteriosa: 16 settembre Hypertension Day.
Il drammatico episodio di cronaca avvenuto nei giorni scorsi e raccontato da questo giornale dà lo spunto al gruppo consigliare di Progetto Anagni per un nuovo comunicato stampa sulla reale condizione del presidio ospedaliero di Anagni.
Il sindaco di Anagni, Fausto Bassetta, ha inviato oggi pomeriggio - mercoledì 6 settembre 2017 - una lettera al commissario straordinario della Asl di Frosinone, dottor Macchitella, e alla Regione Lazio (presidente Zingaretti e cabina di Regia del Sistema sanitario) per richiamarli agli impegni assunti per il miglioramento dei servizi erogati dal presidio sanitario di via Onorato Capo. Un richiamo necessario, secondo il sindaco, "visto il protrarsi dei disagi per l'utenza che afferisce alla struttura".
Domani, sabato 2 settembre, si svolgerà a Paliano la cerimonia di gemellaggio fra le associazioni AVIS (Associazione Italiana Volontari Sangue) di Paliano, Fumone, Pontinia e Sermoneta. Dopo la deposizione alle ore 10.00 di una corona di fiori al monumento dei Caduti XVII Martiri, le delegazioni delle associazioni con le autorità comunali si recheranno alla rotonda di via dei Bastioni dove si scoprirà la targa con il nuovo nome dello spiazzo: “Largo del donatore”. In seguito si terrà la cerimonia ufficiale della sottoscrizione del gemellaggio, presso il palazzo comunale.
Da un nostro lettore di Anagni riceviamo la seguente segnalazione che di seguito, dopo averne accuratamente verificato la fondatezza, pubblichiamo in forma integrale e senza modifiche:
Di seguito pubblichiamo integralmente e senza modifiche la nota stampa inviata a questa redazione dal comitato "Salviamo l'ospedale di Anagni":
Il 30 Luglio scorso un giornale locale titola: “Carenza sangue, scorte a picco” e subito, il giorno dopo (1 Agosto 2017), su un altro quotidiano uno dei politici più inclini ad apparire sulla stampa – forse muovendosi da notizie non verificate e non da dati/fonti ufficiali – dando per scontato che la ASL fosse priva di scorte e che il territorio avrebbe scontato una “emergenza sangue” in Agosto aggiunge: “ASL poco lungimirante”.
Casa della salute Marco Valeri (Forza Italia), consigliere comunale di opposizione a Ferentino, interviene sulla Casa della Salute dopo aver saputo che nella struttura non è possibile rimuovere i punti di sutura. L’episodio ha riguardato un cittadino di Ferentino che pensava di potersi rivolgere agli operatori sanitari del suddetto presidio. Al contrario si sarebbe sentito dire di recarsi all’ospedale di Frosinone.
La possibilità di esprimere e far registrare la propria volontà sulla donazione di organi e tessuti al momento del rilascio del documento di identità sarà al centro del convegno “Donare una scelta di Vita” che si svolgerà mercoledì prossimo 23 agosto alle ore 17:30 presso la Sala Comunale San Bernardino nel Comune di Filettino.
E’ stato ufficialmente consegnato e installato presso la sede distaccata del comitato della Croce di Rossa Italiana di Piglio, agli Altipiani di Arcinazzo in piazza Suria nel territorio del Comune di Trevi Nel Lazio, un defibrillatore semiautomatico esterno (DAE) donato dal Comitato Locale della CRI di Piglio. Un dono prezioso per la comunità della località turistica degli Altipiani di Arcinazzo.
Il reparto di degenza infermieristica, inaugurato solo una settimana fa ad Anagni nella struttura dell’ex ospedale con l’intervento dell’assessore regionale all’ambiente Mauro Buschini, registra da sette giorni la presenza di un solo malato, un signore anziano con qualche problema di mobilità, arrivato su segnalazione del dottor Carlo Noto, a capo della commissione che gestisce il servizio offerto dal reparto.
Ieri, martedì 8 agosto, il comitato palianese dell’Avis “Ugo Fioramonti” ha organizzato la raccolta sangue tramite autoemoteca, iniziativa giunta alla sua quinta edizione. Sono state raccolte 17 sacche di sangue in un periodo che purtroppo è contraddistinto da forte carenza, anche dei gruppi più comuni.
Il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, commissario ad-acta per la prosecuzione del vigente piano di rientro dai disavanzi nel settore sanitario della Regione, ha approvato l’Atto Aziendale della ASL Frosinone; per quanto riguarda il Presidio di Anagni, considerato l’ordine del giorno votato dai comuni del nord della provincia (Acuto, Anagni, Filettino, Fiuggi, Paliano, Piglio, Serrone, Sgurgola, Trevi nel Lazio),
Ancora una straordinaria giornata di donazione per i pigliesi, che con il passare del tempo dimostrano di avere un cuore grande cosi anche nel periodo delle ferie
Non si placano ad Anagni le polemiche sull’apertura del reparto di degenza infermieristica nei locali dell’ex ospedale. Anche se nella mattinata di oggi, sabato 5 agosto, è stato registrato il primo ricovero effettivo di un paziente nella struttura, continuano a farsi sentire le critiche. Voci che insistono non tanto sul progetto in sé, ma sulla gestione delle fasi dell’apertura, e sulle conseguenze in maggioranza, in seguito ai rapporti surriscaldati tra Pd e Progetto Anagni, autore di una nota durissima sul caso. Non a caso proprio oggi Progetto Anagni è tonato ad insistere sulla questione. Chiedendo al Pd locale “di far sentire la propria voce su quanto è accaduto”. E ricordando al sindaco Bassetta, sulla questione dei rapporti tra le forze della maggioranza, che “la responsabilità della nostra lista c’è ma non è eterna”. Ironico invece il commento di Daniele Natalia, consigliere comunale di FI: “Inaugurazioni annunciate, poi ridotte a semplici visite di controllo dei lavori; orari annunciati e poi cambiati; neanche Zelig, il camaleontico protagonista del film di Wody Allen, sarebbe riuscito a comportarsi come ha fatto il Pd in queste ore”.
Questa mattina è stato registrato il primo ricovero nella Degenza Infermieristica del presidio di Anagni. “Il servizio, attivato come previsto dall'Atto Aziendale come altri provvedimenti di prossima attuazione - ha dichiarato il sindaco Fausto Bassetta - per noi, come abbiamo sempre sostenuto, costituisce solo un tassello della riqualificazione funzionale del presidio con obiettivi più ampi e adeguati alle esigenze sanitarie del territorio. Intanto diamo atto di un servizio in più per l'utenza, con la consapevolezza che i risultati soltanto con la collaborazione con gli enti e le istituzioni preposte ai servizi per i cittadini, in un confronto dialettico costante e costruttivo".
“La Regione Lazio del Presidente Nicola Zingaretti, in tema di sanità, pare essere affetta dalla sindrome dell’annuncite. Non è con questo metodo che si risolvono i problemi del settore e si garantiscono i diritti dei cittadini”.
Anagni. Inaugurazione del reparto di degenza infermieristica nella struttura dell’ex ospedale, alla presenza del sindaco Bassetta, dell’assessore regionale Buschini e del commissario Macchitella. La DAS: “serve ben altro”
Con il servizio andato in onda il 29 luglio 2017, sulla rete nazionale La7, nell’ambito del programma “Coffee breack”, a cura della giornalista Lavinia Bruno, abbiamo portato all’attenzione del grande pubblico la drammatica situazione del nosocomio L. P. Delfino di Colleferro (per il video vai alla pagina FB).
Apertura tra le polemiche per la casa della Salute di Ferentino che ieri pomeriggio - giovedì 27 luglio - è stata inaugurata alla presenza del presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, del presidente della Provincia di Frosinone e sindaco di Ferentino Antonio Pompeo e dal commissario straordinario dell'A.S.L. di Frosinone dott. Luigi Macchitella.
Ferentino si sveglia tra le polemiche, proprio nel giorno dell'inaugurazione della casa della Salute, prevista per oggi pomeriggio alle ore 16; in tutte le zone della città, infatti, i ferentinesi hanno trovato "appesi" un po' ovunque dei fantocci, ognuno con una scritta diversa: "AAA cercasi sanità"; "La casa della salute è un grande bluff"; "casa della salute = scatola vuota". Il messaggio finora rimasto anonimo lanciato nei quartieri della città gigliata è finalizzato ad attirare l'attenzione dei media,
A partire da domenica 30 luglio prossimo e per ogni domenica successiva sarà operativa la nuova sede CRI del Comitato di Piglio creata con la collaborazione e il patrocinio del Comune di Trevi nel Lazio. La sede si trova in piazza Suria, con apertura dalle ore 8 alle 11. Per il mese di agosto - oltre a quella domenicale - sono previste anche altre aperture. Per informazioni e prenotazioni ci si può rivolgere a uno di questi numeri di telefono: 3491308997 oppure 3316460761.
E’ prossima l’attivazione a Frosinone di uno sportello specializzato alla disamina dei presunti casi malasanità. L’iniziativa è stata intrapresa dal sindacato Uil e Uil FPL che ha coinvolto l’avvocato Mariangela De Santis, in convenzione con lo sportello, per la valutazione delle singole segnalazioni dei cittadini e della sussistenza delle condizioni per l’eventuale proposizione delle azioni volte ad ottenere il ristoro dei danni subiti dalle vittime e/o dai famigliari delle stesse.
“La Giunta regionale del Lazio ha dato l’ok alla delibera per l’assegnazione di fondi destinati all’ammodernamento tecnologico nelle Asl del Lazio, con particolare riferimento alla salute della donna e del bambino, con il potenziamento delle attività legate ai Consultori, e ai programmi di screening legati alla prevenzione e diagnosi precoce delle patologie oncologiche. All’Asl di Frosinone sono stati assegnati 713mila euro per le attività di screening e oltre 250mila euro sono destinati ai consultori sia per lavori di ristrutturazione delle sedi che per l’acquisto di nuove attrezzature utili per il miglioramento delle prestazioni sanitarie”.
Da Gabriella Collacchi, portavoce, e Ina Camilli, coordinatrice del Comitato libero “A difesa dell’ospedale di Colleferro” – Coordinamento territoriale – riceviamo la nota che segue e che pubblichiamo in forma integrale e senza modifiche:
Sabato 22 luglio prossimo, dalle ore 8,30 alle ore 10,30, raccolta straordinaria del sangue presso la sala Polivalente di Piglio, alla presenza del centromobile di prelievo dell’ospedale pediatrico Bambino Gesù per la raccolta straordinaria di sangue, giunta a Piglio alla 48ma giornata del donatore. Il gruppo dei Donatori e Volontari di sangue di Piglio.
Dal primo luglio è entrato in vigore l’obbligo, per le associazioni e società sportive dilettantistiche, di dotarsi di defibrillatori. L'amministrazione comunale di Anagni (assessorato allo Sport) invita tutti gli interessati a mettersi in regola vista l'importanza delle disposizioni e ricorda che il decreto 26 giugno 2017 dei Ministeri alla salute e allo sport stabilisce: ogni impianto sportivo deve essere dotato di un defibrillatore semiautomatico o a tecnologia più avanzata;
Riceviamo e pubblichiamo di seguito la nota del comitato "Salviamo l'ospedale di Anagni" inviata a questa redazione per la opportuna pubblicazione:
Visualizza tutti gli articoli