Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Notte di furti nelle abitazioni delle periferie di Ferentino e di Anagni, i Carabinieri tengono alta la guardia. Bottino magro per i malviventi

25 maggio 2018

Una notte di furti, fughe rocambolesche e ricerche - purtroppo senza esito - tra le campagne delle zone periferiche comprese tra Anagni e Ferentino. Ad essere prese di mira dai ladri sono state diverse abitazioni - almeno 5 o 6 - delle zone di Pantanello, Castagnola e Osteria della Fontana di Anagni e della parte di Ferentino bassa. La prima segnalazione è giunta al numero unico di emergenza attorno alle 22 di ieri quando una donna residente dalle parti della via Casilina scorge due persone sospette che si nascondevano dietro ad una siepe.

Leggi...
Processato per direttissima e condannato a due anni e sei mesi di reclusione e all’espulsione dal territorio nazionale: ma per ora è nuovamente in libertà
I Finanzieri del Comando Provinciale di Roma hanno sequestrato circa 20.000 paia di scarpe contraffatte, recanti i marchi più noti nell’abbigliamento sportivo o dell’alta moda. Denunciati i proprietari, tutti di origine cinese, dei negozi e dei magazzini localizzati tra Roma, Guidonia Montecelio e Anagni. Gli accertamenti dei “Baschi Verdi” del Gruppo Pronto Impiego di Roma sono stati avviati a seguito di alcuni piccoli sequestri di merce con false griffe in esercizi al dettaglio ubicati nelle zone dell’Esquilino e di Tor Sapienza.
A Fiuggi i Carabinieri arrestano un rumeno per maltrattamenti in famiglia; ad Alatri un 56enne denunciato per aver rubato animali domestici ad un vicino di casa
Una pattuglia della Sottosezione Polizia Stradale di Cassino, nell’ambito degli intensificati controlli nel tratto autostradale di competenza, ha fermato e controllato un furgone, al Km 676 nel territorio del comune di Cervaro. A bordo conducente e passeggero, entrambi cittadini ucraini di 32 e 24 anni.
I Carabinieri della Stazione di Rocca di Papa e del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Frascati hanno posto fine alle angherie e alle estorsioni messe in atto da un 39enne di Ferentino ai danni di una donna di 43 anni residente nella cittadina dei Castelli Romani.
Ieri pomeriggio, a Piglio il personale del locale Comando Stazione Carabinieri, insieme al personale del Nucleo Antisofisticazioni e Sanità di Latina, a seguito di un controllo presso attività commerciali, segnalava alle competenti Autorità Amministrative, un 50enne del luogo, avendo accertato violazioni per il mancato rispetto dei requisiti minimi di igiene previsti dalla normativa vigente. A seguito delle irregolarità, inoltre,
Attorno alle 16.30 di ieri pomeriggio - mercoledì 16 maggio - il reparto volanti della Questura di Frosinone ha effettuato un blitz nella zona bassa della città dove ormai da diverso tempo era stata segnalata un’intensa attività di spaccio di sostanze stupefacenti nelle immediate vicinanze di una scuola. Gli uomini della squadra volanti da giorni ponevano la propria attenzione sulla zona con passaggi frequenti
Nella tarda serata di ieri ad Anagni, i militari della locale Stazione, hanno tratto in arresto in esecuzione ad una specifica ordinanza di carcerazione emessa dal Tribunale di Roma, L.K., 36enne cittadino albanese, già censito per reati contro la persona ed il patrimonio; l'uomo deve espiare una pena di anni 1 e mesi 6 di reclusione per spendita di monete false, tentata truffa e detenzione illegale di sostanza stupefacente ai fini di spaccio, fatti commessi nel 2013 in Roma. L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato trasferito presso la Casa Circondariale di Frosinone;
Un uomo di 48 anni - italiano e residente a Ferentino - è stato denunciato dai Carabinieri della stazione coordinata dal mar. Raffaele Alborino per minaccia aggravata, detenzione di sostanza stupefacente e di numerose armi detenute senza regolare permesso. A far scattare l'allarme è stato un vicino di casa dell'uomo che, mentre era intento ad effettuare alcuni lavori in casa, ha sentito bussare in maniera violenta alla porta della propria abitazione:
Finta rapina. Denunciata per simulazione di reato ad Anagni: aveva inventato tutto per coprire i debiti di gioco Aveva raccontato di essere stata vittima di una rapina da parte di due persone - "entrambi di colore", aveva specificato - ma poi le indagini dei solerti Carabinieri coordinati dal ten. Marcello Colella hanno dimostrato che nulla di era vero di quanto era stato denunciato dalla donna. E' per questo motivo che questa mattina i militari della Compagnia di Anagni hanno deferito in stato di libertà per simulazione di reato una donna residente in località Collacciano di Anagni; le immediate indagini avviate hanno infatti permesso di accertare che quanto denunciato non corrispondeva al vero. Da una prima ricostruzione dei fatti pare che la donna si sia inventata tutto per tentare coprire ai familiari i pesanti debiti di gioco accumulati nel corso degli ultimi tempi.
Nella mattinata di ieri, a Cassino, il personale del N.O.R.M – Aliquota Radiomobile nell’ambito di un predisposto servizio per il controllo del territorio, finalizzato a contrastare la commissione dei reati in genere, deferiva in stato di libertà, alla competente A.G. una 24enne del luogo poiché resasi responsabile del reato di “furto aggravato”.
I Finanzieri appartenenti al Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Frosinone, nell’ambito dell’attuazione del “Dispositivo permanente di contrasto ai traffici illeciti”, hanno proceduto nei giorni scorsi, in collaborazione con la Sottosezione della Polizia Stradale “Roma Nord”, ad effettuare un controllo nei confronti di n. 2 autoarticolati, nei pressi del casello autostradale di Frosinone, nel settore della circolazione di prodotti petroliferi sottoposti ad accisa.
Nella giornata di ieri, a Cassino, i militari del NORM - Aliquota Radiomobile della Compagnia, a seguito di segnalazione da parte di alcuni utenti della strada, hanno intercettato sulla S.S.V. 509, nel tratto Belmonte Castello - Cassino, un autocarro con targa straniera che procedeva a velocità sostenuta a zig-zag, passando da una corsia all’altra e costringendo gli automobilisti ad effettuare manovre di emergenza, con spostamenti repentini all’estremo margine della carreggiata,
Un raid in piena regola quello compiuto nel pomeriggio di oggi attorno alle 17.00 da circa 300 tifosi diretti a Roma per assistere, questa sera, alla finale di coppa Italia fra Milan e Juventus; a farne le spese, è stata l'area di servizio "La Macchia est" - sita in territorio di Anagni - dove i tifosi, scesi dai pullman che li portavano in Capitale, hanno letteralmente svaligiato e depredato l’autogrill. Una volta all'interno del locale - questa la ricostruzione fatta dalla Polizia Stradale di Frosinone - i teppisti hanno cominciato a fare confusione mettendo a soqquadro il locale. Complice il trambusto, alcuni tifosi hanno rubato dagli scaffali bibite ed altri oggetti mettendoli negli zaini che avevano con sé. I danni ammontano a diverse decine di migliaia di euro.
Clamoroso furto di materiale dalla sede di un'azienda che opera nella zona industriale di Ferentino; oltre 60mila euro il valore della merce asportata. Indagano i Carabinieri
Questa mattina, a Paliano, i militari della locale Stazione coordinati dal mar. Damiano Belloni a seguito di una querela presentata da un operaio di Paliano, hanno denunciato in stato di libertà per truffa in concorso un 46enne residente a Lucca ed un 54enne residente in provincia di Foggia, entrambi già censiti per reati specifici. I militari a conclusione di attività info-investigativa hanno raccolto univoci e coincidenti elementi di colpevolezza nei confronti dei due che, attraverso un annuncio pubblicato su un noto sito internet di vendite online, con artifizi e raggiri hanno indotto il denunciante a versare su una carta postepay la somma di € 480 per l’acquisto di una marmitta per motociclo, mai inviata all’acquirente.
Sulla A1 Milano-Napoli tra Anagni e Ferentino verso Napoli, il traffico è bloccato per un incidente avvenuto al km 609 e 300 in direzione sud nel quale sono rimasti coinvolti più veicoli ed una moto. Nel momento in cui scriviamo ci sono due km di coda verso Roma e cinque km in direzione Napoli. A coloro che viaggiano in direzione sud consigliamo di uscire ad Anagni, percorrere la Statale 6 Casilina e rientrare successivamente in autostrada a Ferentino. Sul luogo dell'evento sono presentiil personale di Autostrade per l'Italia, la Polizia Stradale e tutti i mezzi di soccors o.
Un’altra triste storia di maltrattamenti in famiglia: lei, la vittima dell’ira furiosa del marito violento. Interviene prontamente la Squadra Volante, dopo la segnalazione giunta sulla linea di emergenza 113 della Questura: l’uomo, un 47enne del capoluogo, viene deferito all’Autorità Giudiziaria. Come da protocollo E.V.A. (Esame delle Violenze Agite) è stata stilata anche la checklist che consente di monitorare le situazioni di “disagio” con l’obiettivo di tenerle costantemente sotto controllo e procedere all’arresto nei casi di violenza reiterata. La Polizia di Stato, da sempre impegnata in campagne di sensibilizzazione – “Questo non è amore”- invita le donne vittime di violenza sia fisica che psicologica, a denunciare.
Due arreesti, ieri, a Ferentino, dove i militari della locale Stazione, in esecuzione Ordinanza di Carcerazione, emessa dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale Frosinone, hanno fermato un 34enne del luogo, già censito per reati contro il patrimonio, dovendo espiare una pena di anni 4 e mesi 4 di reclusione per detenzione illecita di sostanza stupefacente, violenza e resistenza a P.U. e lesioni personali in concorso.
Due persone - un uomo e una donna - sono morti nel primo pomeriggio di oggi dopo essere andati a finire con l'auto nel fiume Sacco; ancora poco chiara la dinamica di quanto accaduto, i Carabinieri della Compagnia di Pontecorvo - competenti territorialmente - stanno ascoltando i testimoni per tentare di capire cosa sia realmente potuta accadere una tragedia del genere. L'auto finita nel fiume è una Fiat Panda e le due persone che sono morte sono entrambi pensionate. Per recuperare i loro corpi sono stati fatti arrivare dei sommozzatori da Roma. Sul posto anche i Vigili del Fuoco.
Scontro tra due auto al km 77 della via Casilina a Ferentino: due persone ferite, traffico bloccato; sul posto la Polizia Stradale e il personale dell'Ares 118
Due persone - maschio e femmina, lui residente a Frosinone, lei proveniente da fuori provincia - sono stati arrestati questa mattina nel corso di una operazione congiunta portata a termine dal Reparto Operativo dei Carabinieri di Frosinone e dagli agenti della Squadra Mobile della Polizia di Stato di Frosinone; i due - entrambi di nazionalità marocchina - sono stati trovati in possesso di un ingente quantitativo di hashish, circa un kh, suddiviso in ovuli. La droga era stata nascosta in un casolare nelle campagne di Supino; gli inquirenti pensano che a portare la sostanza stupefacente in questa provincia sia stata proprio la donna. Proseguono nel frattempo le indagini per appurare eventuali connivenze.
Padre e figlio di un anno investiti alla periferia di Ferentino: il piccolo elitrasportato in codice rosso; la donna che guidava: "sono stata abbagliata dal sole". Auto sequestrata dai Carabinieri
Un terribile frontale tra due utilitarie che viaggiavano in direzioni opposte si è verificato questa sera - venerdì 27 aprile - all'altezza del km 67 della via Casilina, in territorio di Anagni; le auto - una Fiat Panda e una Fiat Punto - si sono scontrate in maniera piuttosto violenta per cause tuttora al vaglio dei Carabinieri della stazione di Ferentino agli ordini del mar. Raffaele Alborino. Entrambi i veicoli, dopo l'impatto, sono finiti nei due opposti fossati. Due le persone che sono rimaste ferite in maniera piuttosto seria: si tratta dei due conducenti dei veicoli. Fortunatamente a bordo delle due auto non vi erano altre persone. I feriti sono stati trasportati d'urgenza presso l'ospedale di Frosinone "F. Spaziani" dove al momento in cui scriviamo - ore 22.20 - si trovano per le cure dei sanitari. L'incidente si è verificato attorno alle 21. Sul posto anche i Vigili del Fuoco di Frosinone che hanno lavorato per estrarre dalle lamiere contorte i due feriti.
I Carabinieri della Compagnia di Colleferro hanno arrestato una 47enne colleferina, incensurata, per il reato di lesioni aggravate e resistenza a publlico ufficiale. E’ singolare la vicenda accaduta nei giorni scorsi, quando i militari dell’Aliquota Radiomobile sono intervenuti in un’abitazione del centro cittadino a seguito della richiesta di aiuto pervenuta al numero d’emergenza 112 secondo cui vi era una violenta lite in atto tra un uomo e una donna. All’arrivo in casa,
Terzo incidente in pochi giorni sulla via Anticolana: questa volta - dopo quelli capitati e - il sinistro è accaduto in territorio di Anagni, al secondo chilometro - circa - di questa che è una delle strade più pericolose della provincia. Per cause ora al vaglio dei Carabinieri della Compagnia di Anagni, un'auto che viaggiava in direzione del casello autostradale è andata violentemente a sbattere contro un albero proprio davanti all'entrata della ferramenta Vartec di proprietà della famiglia De Santis. Testimoni parlano di aver visto una seconda auto effettuare un'inversione a U: il guidatore a bordo della station-wagon finita contro l'albero, per evitarla, è finita fuori strada. Per fortuna le condizioni dell'uomo non sono gravi, anche se a causa dello scoppio degli airbag e della violenta botta ha dovuto ricorrere alle cure dei sanitari.
Anagni. Legata, imbavagliata e rapinata di circa 700 euro in contanti: rapina-shock ai danni di una casalinga residente in via Collaciano. I Carabinieri sulle tracce di due persone. La vittima in ospedale
Carabinieri in azione sul territorio. A Morolo denunciato un uomo che era rimasto vittima di un incidente stradale per detenzione di droga e di di strumenti atti ad offendere. A Ferentino arrestata una donna per millantato credito continuato
Un grave incidente si è verificato attorno alle 19.00 di oggi pomeriggio all'altezza del bivio per Piglio sulla via Anticolana, poco distante dal ristorante Umbro e dall'Agricola Anticolana; un'auto con a bordo due persone - moglie e marito - è uscita di strada ed è andata a sbattere contro alcuni alberi. Sul posto si sono immediatamente portati i Carabinieri della Compagnia di Anagni e il personale dell'Ares 118 di stanza presso l'ex ospedale di Anagni; constatata la gravità della situazione si è optato per far intervenire un'eliambulanza. Da una prima ricostruzione effettuata dagli stessi militari pare che l'uomo al volante abbia avuto un malore e per questo abbia perso il controllo del proprio mezzo. Sul posto sono intervenuti anche i Vigili del Fuoco di Fiuggi; il traffico ha subito qualche rallentamento.
Visualizza tutti gli articoli