Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Supino, località Ortelle. Travolto da una quercia che stava tagliando: trentenne in gravi condizioni all'ospedale "F. Spaziani" di Frosinone

14 gennaio 2018

Supino, località Ortelle. Travolto da una quercia che stava tagliando: trentenne in gravi condizioni all'ospedale "F. Spaziani" di Frosinone

Leggi...
In trasferta a Ceccano per rubare all’Istituto d’Istruzione Superiore di via Gaeta: due rumeni appena ventenni residenti a Supino arrestati dai Carabinieri
Operazione della Polizia di Stato "Rave Party". Furti di generi alimentari nelle aree di servizio de La Macchia di Anagni: sei persone arrestate
L’incessante attività di ricerca portata avanti dai Carabinieri del NORM della Compagnia di Frosinone e da personale della Squadra Mobile della locale Questura, ha indotto a costituirsi - nella serata di ieri - due dei quattro soggetti resisi irreperibili nel corso dell’Operazione denominata “Sciacallo”. Sentendosi braccati dalle Forze dell’Ordine i due, un 32enne ed un 35enne entrambi di origini campane e pluripregiudicati per reati contro il patrimonio, erano sfuggiti alla cattura, riuscendo a rendersi irreperibili dal 10 ottobre 2017,
M.S.P., 33enne di origini rumene, è stato deferito in stato di libertà dai Carabinieri della Compagnia della locale stazione coordinata dal mar. Massimo Crescenzi. L'uomo è ritenuto responsabile del reato di appropriazione indebita. I militari hanno raccolto univoci e coincidenti elementi di colpevolezza nei confronti dell'uomo, straniero ma residente nella città dei Papi, già censito per reati contro il patrimonio, che nel mese di novembre scorso, a seguito di trasloco di una 65enne romana, si appropriava indebitamente delle masserizie, consistenti in oggetti d’arredo, a lui affidate, poi rinvenute in Anagni a seguito di perquisizione domiciliare, debitamente nascoste all’interno della propria abitazione. Il materiale recuperato è stato sopposto a sequestro giudiziale in attesa di restituzione all’avente diritto.
Ferentino. Il direttore gli nega di portare a termine operazioni finanziare non consentite, lui, per rappresaglia, prende a picconate lo sportello bancomat dell'ufficio postale di via XX settembre. 35enne ferentinese arrestato dai Carabinieri
Frosinone. Notte movimentata in zona scalo: in tre rapinano un uomo originario di Cassino. 23enne di Colleferro arrestata, denunciati in stato di libertà i suoi due complici
Autostrada del Sole. Autoarticolato ribaltato a causa dello scoppio di uno pneumatico; disagi e paura all'altezza del casello autostradale di Anagni Un autoarticolato che viaggiava in direzione di Roma lungo l'autostrada del Sole Roma-Napoli è uscito fuori strada e si è ribaltato a seguito dello scoppio di uno pneumatico; nell'incidente, fortunamente, non sono rimaste coinvolti altri veicoli. Il pesante mezzo, a seguito del sinistro, si è adagiato su un fianco sul guard-rail. Sul posto la Polizia Stradale di Frosinone.
Nella mattinata di ieri a Paliano, i militari del Nucleo Operativo e Radio Mobile della Compagnia di Anagni, nell’ambito di mirati servizi preventivi di controllo del territorio, hanno tratto in arresto per furto aggravato V.G., 52enne e E.E. 47enne, entrambi di nazionalità rumena, residenti ad Aprilia (LT), il primo già gravato da pregiudizi penali per reati contro il patrimonio. I due sono stati sorpresi all’interno di una piantagione di pini sita in Paliano via Prenestina, completamente recintata e di proprietà privata, mentre asportavano circa 500 kg di pigne. La refurtiva, interamente recuperata, è stata restituita all’avente diritto. Gli arrestati, dopo le formalità di rito, sono stati trattenuti presso le camere di sicurezza della Compagnia di Anagni in attesa del rito direttissimo.
Un grave incidente stradale si è verificato attorno alle 11.30 di questa mattina lungo l'autostrada del Sole Roma-Napoli in direzione nord, poco dopo l'area di servizio La Macchia; nel sinistro almeno una persona è rimasta ferita in modo grave tanto che si è reso necessario far intervenire un'eliambulanza atterrata proprio nel piazzale davanti al casello di Anagni-Fiuggi. Sul posto, oltre alla Polizia Stradale, è intervenuto anche il personale dell'Ares 118.
Carabinieri della Compagnia della Città dei Papi in azione sul territorio di competenza: deferite in stato di libertà cinque persone ad Anagni, Morolo, Ferentino e Paliano
Tenta un approccio con la figlia 20enne della propria compagna: lei rifiuta e chiama in soccorso la madre che, giunta sul posto, la accusa di aver provocato l'uomo. Rumeno 45enne arrestato dai Carabinieri
Sora. Trovato morto in garage dalla madre e dalla sorella: sarebbe dovuto partire per un viaggio fra pochi giorni con due suoi amici. Sconcerto in città per la scomparsa del 18enne Edoardo Caldaroni
Polizia di Stato e Carabinieri, in un’attività congiunta predisposta per contrastare i reati connessi allo spaccio di sostanze stupefacenti, hanno setacciato il territorio di Alatri. Nel corso dei servizi gli uomini della Squadra Mobile della Questura e del Comando Provinciale di Frosinone hanno scovato un’abitazione dove, in seguito a perquisizione domiciliare, un 51enne del luogo aveva occultato, in un comodino della camera da letto, due confezioni di cocaina, un bilancino di elettronico di precisione ed un coltello a serramanico. È scattata la denuncia per detenzione ai fini di spaccio. Inoltre, all’indagato sono state ritirate cautelativamente due pistole regolarmente detenute. I controlli proseguiranno senza sosta: è “guerra” dichiarata al business della droga.
Capodanno di lavoro per i Carabinieri della Compagnia di Frosinone: quattro persone denunciate, quattro segnalate come assuntori di sostanze stupefacenti e quattro proposte per il foglio di via
E' di sei persone ferite, di cui almeno due in maniera seria, il bilancio del grave incidente che si è verificato la notte di capodanno attorno alle 2.30 lungo via del Muraglione, poche centinaia di metri prima dello sbocco sulla via Casilina, in territorio di Tufano di Anagni; ancora poco chiare le cause del sinistro ma stando ad una prima ricostruzione effettuata dai Carabinieri della Compagnia di Anagni, immediatamente giunti sul posto con due gazzelle, pare che le due auto rimaste coinvolte nell'incidente - una station wagon e una Renault Capture - si siano scontrate frontalmente in maniera piuttosto violenta. Una delle due è rimasta piantata in mezzo alla strada, l'altra è finita in un fossato. Sul posto, oltre ai Carabinieri, si sono portati anche i Vigili del Fuoco di Fiuggi, un'ambulanza dell'Ares 118 e un'automedica. La strada è rimasta chiusa al traffico per circa un paio d'ore così da consentire ai mezzi di soccorso di operare in sicurezza.
Nella serata di ieri, A Frosinone, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radio Mobile della locale Compagnia, unitamente ai colleghi del Reparto Operativo - Nucleo Investigativo e della Squadra Mobile della Questura di Frosinone, nell’ambito di predisposti servizi coordinati di controllo del territorio svolti in occasione delle festività, hanno inflitto un nuovo duro colpo allo spaccio di droga nel frusinate, traendo in arresto in flagranza di reato
Nella serata di ieri a Supino, i militari del Nucleo Operativo e Radio Mobile della Compagnia di Frosinone, insieme ai colleghi della Stazione di Supino, hanno inflitto un nuovo duro colpo allo spaccio di droga nel frusinate traendo in arresto in flagranza di reato per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio E.A., 53enne residente a Patrica, già noto alle forze dell’ordine per reati della stessa natura. I Carabinieri di Frosinone e quelli di Supino arrestano un 53enne patricano per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio: aveva in casa 300 grammi di hashish e venti di marijuana
Frosinone. I ladri gli entrano in casa e, tra le altre cose, gli rubano anche la pistola: denunciato per omessa custodia di armi dalla Polizia giunta per effettuare il sopralluogo
Questa mattina a Paliano, i militari della locale Stazione agli ordini del mar. Damiano Belloni, al termine delle indagini scaturite dalla querela presentata da un 44enne residente in paese, hanno denunciato in stato di libertà per concorso in truffa e usurpazione di titoli un 21enne ed un 28enne, entrambi residenti a Taranto e già noti alle Forze dell’Ordine per la stessa tipologia di reati.
Tragico incidente sulla via Palianese, in territorio di san Procolo: perde la vita una donna. Una donna è morta e tre suoi familiari sono rimasti feriti a causa di un incidente che si è verificato attorno alle 12 di questa mattina sulla via Palianense, all'altezza del bar Lauri, in territorio della frazione di san Procolo; per cause ora al vaglio dei Carabinieri della stazione di Paliano due veicoli - una Renault Scenic con a bordo la donna e la sua famiglia e un furgone Iveco - si sono scontrati in maniera molto violento. Nell'impatto la donna, Lucia Picchia di professione maestra, è deceduta; sul posto si sono immediatamente portati i Carabinieri della locale stazione coordinati dal mar. Damiano Belloni, il personale dell'Ares 118 proveniente dall'ospedale di Colleferro e i Vigili del Fuoco di Fiuggi. Malgrado la tempestività dell'arrivo dei soccorsi per la donna, purtroppo, non c'è stato niente da fare. Fuori pericolo gli altri occupanti della vettura. La strada è rimasta bloccata e il traffico è stato interdetto in entrambi le direzione per oltre un'ora.
Anagni. Auto investe un pedone sulla via Anticolana a causa della scarsa visibilità; il conducente scende per prestargli soccorso e un'auto che sopraggiunge gli tampona il veicolo Doppio incidente, ieri sera attorno alle 19.00 sulla via Anticolana, all'altezza del supermercato Coop; a causa del manto stradale reso viscido dalla pioggia e della scarsa visibilità provocata dalla nebbia, un uomo è stato investito mentre attraversava da un'auto che sopraggiungeva e che viaggiava in direzione del casello autostradale. A causa del tremendo impatto, l'uomo è sbalzato a terra: immediatamente è stato soccorso da alcune persone che in quel momento si trovavano poco distanti e dallo stesso conducente del veicolo, sceso dall'auto per accertarsi delle condizioni dell'investito. Un paio di minuti dopo una Lancia Ypsilon che sopraggiungeva nella stessa direzione ha tamponato violentemente l'auto ferma a bordo strada. Il bilancio dei due incidenti è di due feriti, entrambi ricoverati in condizioni serie in ospedale. Sul posto si sono immediatamente portati il personale AReS 118 dell'ospedale di Anagni, i Carabinieri della stazione e del reparto Radio Mobile di Anagni insieme anche a quelli di colleghi di Sgurgola.
Nella giornata del 25 dicembre gli agenti di una pattuglia della Squadra Volante della Polizia di Stato controllando il territorio al fine di scongiurare reati di carattere predatorio soprattutto ai danni di abitazioni, hanno notato all’ora del pranzo di Natale due giovani donne di etnia rom aggirarsi nei pressi di un condominio pronte ad entrare in azione.
Un 40enne residente in zona scalo a Ferentino è stato tratto in arresto nel pomeriggio di oggi, vigilia di Natale 2017, dai Carabinieri agli ordini del mar. Raffaele Alborino per maltrattamenti in famiglia. L'uomo, stando a quanto appurato dai militari, è accusato di aver preso a botte i due anziani genitori, entrambi ultrasettantenni, per futili motivi. Ad avvertire i militari è stata la donna, che per sfuggire alle ire dell'uomo si è rifugiata in un'altra stanza da dove è riuscita a chiamare il 118. Al momento l'uomo - difeso dall'avvocato Antonio Ceccani - si trova in carcere a Frosinone, in attesa dell'interrogatorio di garanzia che si terrà nel giorno di santo Stefano.
In concomitanza delle prossime festività natalizie sono stati intensificati i controlli da parte dei militari della Compagnia di Anagni; nel corso di questi controlli, sei persone sono state deferite in stato di libertà, una segnalata ed una proposta per applicazione della misura di prevenzione del foglio di via obbligatorio. In particolare:
Era originario di Paliano il dipendente della Maserati di Modena, Claudio Donati, l'ingegnere della direzione tecnica di 31 anni, che nella tarda mattinata di giovedì è morto mentre stava effettuando un test su un prototipo sulla pista di Balocco (Vercelli). Claudio è uscito di strada mentre si trovava alla guida di un prototipo in fase di collaudo. Per l'uomo, rimasto imprigionato nelle lamiere ridotte a un ammasso di rottami, purtroppo non c'è stato nulla da fare, nonostante i soccorsi. Le cause e la dinamica dell'incidente sono al vaglio delle forze dell'ordine che stanno compiendo gli accertamenti del caso.
Un colpo che, se fosse andato in porto, avrebbe potuto tranquillamente essere raccontato in un film di Totò; purtroppo per il 44enne, però, non è andato a segno grazie all'intuito e alla professionalità dei Carabinieri della stazione di Ferentino coordinati dal mar. Raffaele Alborino. L'uomo - un ferentinese - si trovava per caso dalle parti dell'uscita del casello autostradale di Ferentino quando ha notato un autotrasportatore polacco che sceso dal proprio mezzo si guardava intorno con aria spaesata. Il 44enne, dopo aver letto la parola "pellet" sulla fiancata del tir guidato dall'autotrasportatore straniero, gli si è avvicinato e con modi gentili gli ha detto di essere proprio lui il destinatario del carico di pellet tanto da convincerlo a seguirlo in un piazzale di sua proprietà, ove - una volta giunti - gli ha anche fatto scaricare i numerosi bancali per un valore complessivo di circa 5000 euro, destinati ovviamente ad un altro acquirente. Accortosi dell'imbroglio l'autotrasportatore polacco si è subito recato dai Carabinieri per sporgere denuncia ma quando i militari sono arrivati sul posto per recuperare il pellet la merce era già stata smaltita. Il truffatore è stato denunciato, in corso - in queste ore - le indagini per risalire a dove possa aver nascosto il pellet.
Un diverbio per un parcheggio è terminato con una denuncia ed il sequestro di un coltello a scatto lungo 17 cm. E’ quanto accaduto nella serata di ieri a Fiuggi. Ad intervenire è stata la Squadra Volante del capoluogo: gli agenti giunti sul posto dopo aver ricostruito quanto accaduto hanno denunciato un 42enne dell’hinterland della città termale. L’uomo aveva minacciato ed aggredito un 23enne.
Nella mattinata di ieri, in Frosinone, i Carabinieri della Stazione di Frosinone Scalo hanno tratto in arresto per evasione un 35enne di Colleferro, domiciliato a Frosinone, già censito per stupefacenti e reati contro il patrimonio. L’uomo, nonostante fosse sottoposto al regime degli arresti domiciliari per reati inerenti gli stupefacenti, veniva individuato fuori della propria abitazione senza alcuna preventiva autorizzazione del Magistrato
Un grave incidente si è verificato questa mattina attorno alle 9.30 all'altezza del cavalcavia numero 375 dell'autostrada del Sole, in territorio di Anagni; ancora poco chiara la dinamica del sinistro nel quale sono rimasti coinvolti due veicoli - un pulmino militare e una station-wagon Volkswagen - che viaggiavano in direzione di Roma. Da una prima ricostruzione effettuata dalla Polizia Stradale di Frosinone,
Visualizza tutti gli articoli