Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Nella mattina di giovedì 30 maggio a Veroli la presentazione in Comune della decima edizione dei Campionati italiani assoluti di Karate Fikta

27 maggio 2019

Cresce l’attesa in Ciociaria per la decima edizione dei Campionati Italiani Assoluti di Karate Tradizionale FIKTA, e Veroli si appresta ad ospitare gli oltre 500 atleti che, da tutta la penisola, giungeranno il primo e il 2 giugno al Pala Coccia. Il prestigioso evento sportivo che dalle 9.30 inizierà sabato, si terrà infatti all’interno dello splendido impianto polivalente e polifunzionale, oggi in grado di ospitare ben 3.500 spettatori. Questa importante competizione che, per la prima volta è ospitata in provincia di Frosinone, verrà ufficialmente presentata giovedì mattina 30 maggio con una conferenza presso la sede comunale di Veroli. Per il Sindaco Simone Cretaro si tratta di “un’occasione in grado di sprigionare un positivo approccio nel dialogo culturale tra le persone” e la città, stando anche alle parole dell’Assessore Antonio Perciballi, “è onorata di ospitare questa manifestazione che consentirà ai numerosi atleti di misurarsi agonisticamente, condividendo i sani principi del rispetto, della solidarietà e della partecipazione”. Presenti con loro alla conferenza anche gli Assessori Patrizia Viglianti (allo Sport), Cristina Verro (alla cultura), i Presidenti Antonio Pompeo (Amm.ne Provinciale), Marcello Pigliacelli (CCIAA Frosinone), Gianluca Scaccia (Pro- Loco), Enzo Basile (Commissione Tecnica FITKA Lazio) ed Enrico Pigliacelli (Comitato Reg.le FIKTA). Questa disciplina che, per due giorni, permetterà a Veroli di diventare la capitale italiana di questo sport, è stata promossa nel nostro paese secondo lo stile Shotokan dal Maestro Hiroshi Shirai. Enrico Pigliacelli conferma, infatti, che “si tratta di un evento di grande importanza, ospitato finora sempre solo nelle grandi città del Nord, ed oggi invece per la prima volta qui da noi”, dove forte e nutrita è anche la tradizione legata a questa disciplina. In tutti i maggiori centri della Ciociaria, il karate è praticato in tante palestree ad oggi il numero dei praticanti supera di gran lunga le migliaia. Lo dimostra il fatto che diversi atleti ciociari hanno raggiunto affermazioni importanti nei campionati regionali e italiani. A quelli ospitati il 1 e 2 giugno al Pala Coccia, presenti anche Sergio Mignardi, Presidente Federale CONI e Gabrielle Achilli, Presidente della FIKTA, parteciperanno solo i vincitori dei campionati Centro Sud, i campioni europei e mondiali che si sfideranno su ben 6 “tatami” (campi di gara) a livello individuale e di squadra nelle specialità “Kata” (forma) e “Kumite”(combattimento). Le speranze ciociare saranno sostenute da Emilio ed Elio Mastrofrancesco (campioni italiani Kata e Kumite), Marco Mattacola (Kata e Kumite), Fabiana Cironi (Kumite), Gabriele Geralico (Kata) e Desirée Mollicone (Kumite). L’evento segna anche un percorso di amicizia con il Giappone ed il suo Istituto di Cultura che, per l’occasione, ha concesso alla municipalità verolana di ospitare una mostra di alto valore percettivo dedicata alle fotografie di Kazuyoshi Miyoshi e ad una raccolta di aquiloni e trottole tradizionali.

nota stampa a cura dell'ufficio comunicazione della FIKTA; foto concesse genlmente da Antonio Grella

 


TI POTREBBERO INTERESSARE

A Veroli la decima edizione dei Campionati assoluti italiani di Karate
Una vita per il karate: il maestro ferentinese originario di Supino Angelo Petrilli insignito del settimo Dan per meriti nell'insegnamento, per la comprovata dedizione all'arte e per la diffusione del karate e dei suoi valori
Una piccola grande realtà, quella de “Il Tempio della Dojo Ki Karate Shotokan” di Anagni, orgoglio della città e punto di riferimento, da tanti anni, per tantissimi appassionati di arti marziali. La scuola diretta dal maestro Pietro Trossi cintura nera settimo dan si appresta ad affrontare una nuova avvincente sfida che vedrà impegnati alcuni dei suoi atleti migliori a Malta dal 28 settembre al primo ottobre nell’evento di importanza internazionale
Prendono di nuovo il via, dopo la pausa estiva, le attività del Tempio della Dojo-Ki Karate Shotokan che ha sede presso la palestra Smile Fit by New Big Body di via G. Giminiani ad Anagni. Grazie all'esperienza del maestro Pietro Trossi e dei suoi collaboratori, i corsi seguiranno un percorso di conoscenza del proprio corpo e saranno volti a insegnare e affinare le tecniche dell'antica arte marziale del karate.
Sabato 18 Marzo, a partire dalle ore 14, si terrà al PalaTizianoCiotti la seconda edizione della manifestazione sportiva di Karate in memoria di Italo Frezzato. Un avvenimento che vedrà participare numerosi atleti di altrettante palestre della zona del frusinate, di Roma e varie rappresentative del Nord. Tutti quanti riuniti ad Anagni, in quella stessa Ciociaria dove il Maestro Italo Frezzato, dopo essersi trasferito da Roma, inaugurò la genesi del Karate, datata fine anni sessanta inizi anni settanta; in quella terra in cui potè godere dell'apprezzamento e della riconoscenza di moltissime persone che ebbero la possibilità di essere suoi allievi. Manifestazione voluta fortemente dal figlio veterinario e karateka, Giovanni Frezzato, il quale, con la medesima passione e devozione del padre, ha ereditato il timone della palestra di Anagni portando avanti la tradizione di famiglia. Il tutto avverrà a pochi giorni dell'anniversario della sua morte, ricordandolo con ciò che lui desiderava fare, il Karate. Quello sport da lui tanto amato e che lo vede, nella storia, come il decimo italiano in assoluto ad aver preso la cintura nera.