Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Basket. Dopo due anni Ferentino torna in serie C. L’intervista all’anagnino Filippo Serra

24 maggio 2019

Lo scorso 16 maggio il basket Ferentino è tornato in serie C. Due vittorie di campionato consecutive hanno permesso alla società di rialzarsi e tornare in un campionato di livello. Protagonista di queste due annate è stato senz’altro Filippo Serra, anagnino, classe 1995, che dopo gli anni passati ad Anagni, due anni di serie C1 e un anno di serie B, ha deciso di legarsi alla maglia amaranto. Anagnia.com lo ha intervistato.

Anzitutto, complimenti per i risultati raggiunti. Come mai la scelta di Ferentino?
“Due anni fa avevo deciso di tornare a casa e non continuare con la carriera da “professionista”, scelta legata a tanti fattori, avevo deciso di tornare per stabilizzarmi. La scelta di Ferentino è venuta dopo; c’è un progetto ambizioso che va al di là delle categorie, sono stato subito preso dal progetto e cosi ho sposato la causa immediatamente”.
Come ti trovi a Ferentino?
“Ora come ora sto benissimo, sono soddisfatto del lavoro che stiamo facendo; vincere in qualsiasi categoria non è mai semplice; noi ci siamo riusciti due anni consecutivamente; il merito è della società, della squadra, e della voglia di risalire del popolo ferentinese. Giocare partite di promozione o serie D davanti a più di mille persone che ti spingono è bellissimo. Si sente l’attaccamento e la voglia che abbiamo tutti di non fermarci qui”.
Protagonista di due stagioni bellissime, hai raggiunto quota 1000 punti in meno di due anni con la maglia amaranto.
“Si diciamo che per quanto riguarda i risultati personali sono molto contento, ovviamente questo piccolo traguardo è merito della squadra che mi ha permesso di realizzare molti punti. Dalla mia ho sicuramente un po' di esperienza accumulata negli anni passati, ma la voglia di giocare rimane sempre la stessa”.
Come vedi il futuro del Ferentino basket?
“Abbiamo raggiunto un grande risultato. Volevo ringraziare tutti i tifosi che ci hanno sostenuto ed erano presenti al palazzetto, ma soprattutto quelli che ci hanno seguito a Roma. Hanno creato qualcosa di magnifico che non si vedeva da tempo a Ferentino. Spero che tutto ciò possa continuare insieme il prossimo anno, sarebbe fantastico per noi. Adesso la società si preparerà per affrontare il prossimo campionato, daremo il massimo e vedremo alla fine come andrà”.
Vuoi dedicare questa vittoria a qualcuno in particolare?
“La dedico sicuramente a Ferentino, alla mia famiglia che mi appoggia sempre in ogni mia decisione, alle persone che in questi due anni mi sono state vicine. Voglio dedicarla anche a me stesso, per gli sforzi che ho sempre fatto, per la decisione presa due anni fa e perché posso ancora dare tanto a questa maglia”.


TI POTREBBERO INTERESSARE

Uno degli atleti più promettenti del giovane basket anagnino, Filippo Serra, da qualche tra è un giocatore del Monsummano Terme. Continua a leggere...
E-edizione 2014 della 12 ore di basket organizzata ad Anagni nella struttura sportiva dell'Anagni basket.
Ferentino. Pollice verde per la marijuana: quattro persone arrestate dai Carabinieri, avevano allestito una vera e propria serra all'interno della loro abitazione
Dodici ore di basket ininterrotto. Da una parte i bianchi, dal'altra i rossi.
Torneo di basket valido per il trofeo Città di Ferentino, al palazzetto dello Sport di Ponte Grande: l'appuntamento è per sabato 19 e domenica 20 settembre. A contendersi il titolo ci saranno la Virtus Roma, il Pallacanestro Trapani, FMC Ferentino e il Benacquista Latina. L'ingresso è gratuito.