Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Il giovane pugile anagnino Francesco Imperia al Torneo Regionale Esordienti di Roma

21 febbraio 2019

Domenica 24 febbraio, presso il Palazzetto dello Sport delle “Fiamme Oro” in via Vertumno a Roma, debutterà nel Torneo Regionale Esordienti di pugilato il quattordicenne anagnino Francesco Imperia detto “Puma”. Il torneo è ad eliminazione diretta e si configura come uno degli appuntamenti più importanti del panorama pugilistico regionale; è infatti il torneo che vede esordire su un ring che conta, le migliori promesse della “nobile arte”. Il giovane atleta anagnino è allenato dal Maestro Leonardo Trossi della New Boxe Anagni e dal Maestro Pino Capezzera e sarà l’unico atleta della Provincia di Frosinone a combattere in questo torneo. Il suo allenatore Leonardo Trossi dichiara: «Al Torneo Regionale Esordienti sono legati importanti ricordi della mia carriera: quattro anni fa arrivai in finale e fu un’esperienza straordinaria. Mi auguro che Francesco possa seguire le mie orme e non lo dico solo perché si tratta di un pugile allenato da me, ma anche perché è una delle promesse della boxe provinciale. Il panorama pugilistico della Provincia di Frosinone è una interessante realtà e la New Boxe Anagni punta a diventare una associazione sportiva di riferimento».


TI POTREBBERO INTERESSARE

Il grande pugilato torna ad Anagni. Venerdì 23 novembre, a partire dalle ore 19.00, presso il PalaCiotti si svolgerà “La Notte della Boxe”, evento sportivo interamente dedicato alla nobile arte del pugilato. I migliori pugili dilettanti della Provincia di Frosinone si sfideranno in ben 13 incontri interregionali.
Un evento attesissimo e in grande stile quello che si terrà al palasport "Tiziano Ciotti" di via san Magno di Anagni il prossimo venerdì 27 aprile: una serata di grande boxe organizzata dall'A.S.D. Domenico Tiberia e dalla BBT Production in collaborazione con il Comune di Anagni, dell'Unione Pugilistica della Provincia di Frosinone e della Federazione Pugilistica Italiana. La manifestazione - intitolata al regista ciociaro Tony De Bonis, scomparso ad ottobre 2017 -
Alla palestra New Big Body di via G. Giminiani di Anagni sono riaperte le iscrizioni ai corsi di karate, difesa personale, prepugilistica e di preparazione a tutti gli sport. I corsi sono tenuti dal maestro Pietro Trossi, sesto Dan; dal maestro Leonardo Trossi, quarto dan; dal maestro Alessandro Palmieri, quarto dan. Il tutto con la supervisione del maestro ottavo dan Toshio Yamada. Per informazioni ed iscrizioni ci si può rivolgere direttamente nella sede della palestra in via G. Giminiani oppure si può telefonare a questo numero di telefono: 07751693461.
Approda in semifinale dopo due incontri disputati e vinti con il cuore prima che con la tecnica: Leonardo Trossi, anagnino, proverà a gettare il cuore oltre l'ostacolo sabato prossimo al palazzetto "A. Vespucci" ai Monti Tiburtini a Roma nel penultimo incontro che lo vedrà protagonista nel torneo regionale riservato alla categoria Esordienti Senior organizzato in memoria di Carlo Maggi, grande maestro di pugilato, dalla Boxe Roma Casalbruciato e da "Il Ring" di Romina Stella.
Con uno strepitoso knock-out alla seconda ripresa, Leonardo Trossi - anagnino - una delle punte di diamante della Boxe Frosine porta a casa il risultato ed entra di diritto nella finalissima del torneo organizzato in memoria dell'allenatore romano Carlo Maggi dalla Polisportiva Casalbruciato. A farne le spese, stavolta, è stato Andrea Venditti del Champion Club caduto sotto i colpi martellanti dell'atleta ciociaro. L'incontro si è tenuto ieri sera, sabato 28 maggio, al Palazzetto Vespucci di via Vertumno, davanti al pubblico delle grandi occasioni; la finale - invece - è in programma per stasera alle ore 20: prevista la presenza di numerosi ospiti del professionismo nazionale. "Il mio obiettivo è portare la cintura ad Anagni", ha detto Leonardo ad anagnia.com. Per quanto ci riguarda, siamo sicuri che ci riuscirà. In bocca al lupo, Leonardo!