Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Aurelio De Laurentiis durissimo con il Frosinone: “cosa ci fa in Serie A?”; la replica del sindaco Nicola Ottaviani: “fa ridere più dei suoi film”

22 gennaio 2019

“L’offesa che De Laurentiis ha riservato alla squadra giallazzurra e, in generale, al concetto della sportività del calcio italiano, non sorprende, certamente, chi ha avuto modo di conoscere quanto il suo finto aplomb da noblesse oblige faccia sorridere più dei comici dei suoi film – ha dichiarato il sindaco di Frosinone, Nicola Ottaviani, replicando alle dichiarazioni di De Laurentiis, indirizzate a screditare l’appartenenza del Frosinone calcio alla massima serie del campionato professionistico – Del resto, è goliardico vedere De Laurentiis mentre cerca di giustificarsi davanti ai giornalisti di mezza Europa, quando sono costretti  ad appoggiarsi sui muretti di cemento armato “sgarrupato” o vicino ai ferri in piena mostra durante le partite di Champions, mentre cerca di convincerli di non trovarsi su Scherzi A Parte ma in uno degli stadi destinati alla massima competizione continentale. E, poi, non mi sembra che abbia messo mano al portafoglio per costruire un nuovo stadio insieme al Comune di Napoli, mentre si limita a comprare pagine intere di quotidiani per addossare la responsabilità dello scempio del San Paolo a De Magistris, secondo il pessimo vezzo di chi, piangendosi sempre addosso, scarica la colpa sugli altri. De Laurentiis ha solo una grande fortuna, che è quella della ricchezza dei numeri e della passione del popolo napoletano che, tra la partecipazione in massa nel rudere dello stadio e gli abbonamenti tv, genera nelle tasche del presidente cifre inimmaginabili per quasi tutte le squadre della serie A. Il popolo napoletano e la Napoli calcistica, quella fiera e orgogliosa, meritano di più, soprattutto onorando l’esempio di un gran signore dello sport, come Corrado Ferlaino, un presidente di altra levatura e generosità che, ancora oggi, rappresenta il punto più alto a cui la migliore tradizione partenopea sia riuscita ad arrivare, con pochi soldi, tanta educazione e uno smisurato stile”.


TI POTREBBERO INTERESSARE

L'amministrazione capitanata dal sindaco Nicola Ottaviani ha iniziato i lavori per la realizzazione della segnaletica orizzontale sul tratto urbano della nuova Monti Lepini, dando priorità alle zone prospicienti il nuovo impianto di calcio Benito Stirpe, che aprirà i battenti in settimana
E' stata soprattutto la festa dei giovani, prima che dello Sport, quella che si è tenuta nel corso della giornata di mercoledì in occasione della cerimonia d’inaugurazione della “Cittadella dello Sport”, il nuovo complesso sportivo di via Forma Coperta a Ferentino, utilizzato per gli allenamenti del Frosinone Calcio, e dalla locale squadra dell’ASD Pro Calcio Ferentino.
Blocco dell'umido alla SAF, il sindaco di Frosinone Nicola Ottaviani: "rifiuti mischiati, ultima follia"
L’amministrazione Ottaviani, insieme alla società di calcio guidata dal presidente Stirpe, sta valutando le soluzioni alternative, per la realizzazione della strada di collegamento tra il nuovo stadio nel quartiere Casaleno e viale Olimpia, dopo che il Tar del Lazio ha spostato a ottobre la decisione sulla ammissibilità del tracciato, bloccato dalla Sovrintendenza e dalla Regione Lazio.
Sabato 3 dicembre 2016 alle ore 18,00 presso il palazzetto dello sport di Frosinone, la Bellator Ferentum, la squadra di calcio a 5 femminile che rappresenta la Ciociaria nel massimo campionato italiano di calcio a 5 femminile - la Serie A Elite -, incontrerà la Nazionale di Calcio Vittime della Strada Onlus (Aifvs) per una partita amichevole a scopo benefico. La squadra, ferma questo week-end per un turno di riposo, ne approfitta per dedicarsi ad una iniziativa benefica: