Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Budapest (Ungheria). Il team italiano coordinato dal serronese Paolo Damizia brilla nel Champions Euroshooting 2018

25 ottobre 2018

Si è tinta anche dei colori della Ciociaria la quarta edizione dell’Euroshooting che si è tenuta a Budapest, capitale ungherese, riservata ai tiratori delle banche centrali europee. Quarantotto atleti che si sono cimentati nelle tre discipline di tiro, carabina e pistola ad aria compressa e fucile cal. 12 per il tiro Compak, sette nazioni per aggiudicarsi il titolo di Champions Euroshooting 2018: Belgio, Bulgaria, Ungheria, Italia, Portogallo, Slovenia e Cipro. Il team italiano era composto dal tecnico coordinatore Paolo Damizia, serronese doc, e dagli attleti tiratori Giancarlo Verducci, Roberto De Santi, Giorgio De Angelis, il capitano Luciano Rondelli, Marco Florean, Dorotea Bettacchini, Roberto Mancini, Carmela Guerrisi e Sandra Viola. Due giorni di gare nei due poligoni nazionali ungheresi sulle rive del “bel Danubio blu” dove i nostri nazionali CASC Banca d’Italia hanno brillato portando a casa ottimi risultati: una medaglia d'oro per Dorotea Bettacchini, una d'argento per Giancarlo Verducci, un bronzo per Paolo Damizia e la più ambita vittoria “Champions Euroshooting”. La squadra italiana è stata premiata anche per i migliori risultati ottenuti sulla somma di tutte e tre le specialità femminile e maschile. Al termine delle gare gli atleti italiani hanno potuto prendere parte ad una indimenticabile cena in crociera sul battello lungo le due rive del Danubio; nella serata conclusiva, hanno avuto luogo la premiazione e, come tradizione,  gli scambi di doni tra gli atleti, che si sono svolti nella sala dell’Hotel Queen Elizabeth Erzsebet Kiralyne Szalloda di Godollo.

 

TI POTREBBERO INTERESSARE

L’Unione Italiana Tiro a Segno, Federazione sportiva affiliata al Coni che presiede in Italia allo sport del Tiro accademico, ha pubblicato in questi giorni sul proprio sito istituzionale i gruppi di merito per la stagione 2019.
Il poligono di tiro di Napoli ha ospitato questo fine settimana le gare della prima edizione del Trofeo Ranking 2016 di Tiro a Segno. Alla competizione organizzata dalla Unione Italiana Tiro a Segno e valida per la qualificazione ai Campionati Italiani 2016 hanno partecipato circa 300 atleti di ogni categoria provenienti da ogni parte d’Italia, che si sono sfidati nelle discipline olimpiche di carabina e pistola.
Dalla splendide Città Saturnie di Anagni ed Atina a Budapest, una delle capitali europee, notevole è il successo internazionale riscontrato dalla Rassegna "Ascolta la Ciociaria", grazie alla competente direzione artistica del M° Francesco Marino. La Radio del Papa, Radio Vaticana, che da diversi anni patrocinia la manifestazione, Domenica 15 novembre 2015 - ore 16.00-17.00 - manderà in onda estratti dai concerti realizzati in Ciociaria e Ungheria, rispettivamente presso la Sala della Ragione della Città dei Papi, il Palazzo Ducale di Atina e l'Istituto Italiano di Cultura di Budapest. Vetrina di talenti laziali ed italiani "Ascolta la Ciociaria" nella trasmissione radiofonica presenterà i pianisti Maria Semeraro, Maurizio Zaccaria e Gesualdo Coggi, unitamente alla MÁV Symphony Orchestra di Budapest diretta da Tamás Csurgó, con esecuzione di brani tratti dal repertorio musicale ottocentesco e contemporaneo come la Sinfonia n.4 op.90 "Italiana" di Felix Mendelssohn-Bartholdy, Goyescas di Enrique Granados, La speranza e Ricercare di Francesco Marino. L'appuntamento radiofonico, curato dal M° Stefano Corato nel corso del programma “Diapason”, andrà in onda in FM 105 MHz e sul sito http://www.radiovaticana.org/it1/diretta.asp. Ulteriori notizie disponibili su http://www.francesco-marino.it link/pagina News.
ginnastica, canottaggio, tiro a segno, pallavolo, ciclismo, mountain bike, tennis tavolo, motoclub, pallacanestro, scherma, danza sportiva, calcio a 5 ed equitazione, scacchi