Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Canicross: il serronese Mattia Minori si afferma in Francia; e ora i Mondiali

3 settembre 2018


Ancora un grande successo internazionale per il serronese Mattia Minori che, dal 4 al 12 agosto, ha partecipato con la propria cagnolona Puma al Trophée Des Montagnes la più grande manifestazione internazionale di “canicross”, la corsa in montagna con il cane. Il trofeo delle montagne prevede ben 10 gare in 9 giorni, durante i quali si percorrono 50 km con quasi 3000 m di dislivello. Le tappe si corrono sulle alpi francesi per una competizione che, per certi versi, può essere paragonata al Tour de France del ciclismo. In questa edizione, presente anche il serronese Mattia Minori, al via tra i 300 partecipanti provenienti da 22 nazioni, ognuno accompagnato dal proprio amico a quattro zampe.

“Il bello di questa manifestazione – commenta Mattia – è che esprime al meglio l’essenza del Canicross visto che tutti, dal primo all’ultimo, faticano per terminare ogni tappa e alla fine abbracciano prima i loro compagni a quattro zampe poi gli avversari, nello spirito di amore e passione tipici di questo sport.  Al termine della competizione sono arrivato quinto assoluto in classifica generale e terzo della mia categoria, un risultato mai riuscito in questo sport a nessun binomio italiano. Per questo sono molto soddisfatto, anche in considerazione del fatto che ero il secondo più giovane così alto in classifica. Devo ancora migliorare molto e imparare ma sono convinto che questa esperienza ha formato ed arricchito profondamente la nostra esperienza internazionale”.

“I miei complimenti vivissimi – sottolinea il sindaco di Serrone, Giancarlo Proietto – a questo ragazzo che, con passione ed entusiasmo, da qualche tempo sta migliorando sempre più, ottenendo risultati importantissimi a livello personale e portando il nome del paese in giro per il mondo. Dopo essersi fatto valere in Italia, iniziano ad arrivare risultati di prestigio anche oltre confine e, ben presto, lo vedremo impegnato a livello mondiale”.
“Un grazie speciale, e una dedica per questo risultato – aggiunge Mattia Minori – va a tutte quelle persone, ciascuna nel proprio piccolo, hanno contribuito alla mia crescita: in primo luogo alla mia famiglia, che mi ha sempre supportato e mi aiuta, e alla mia ragazza, sempre presente, ma anche agli altri miei due cani, Simba e Nikita, che lo scorso anno mi hanno permesso di portare al termine la stessa manifestazione così da imparare molto e farmi trovare pronto quest’anno. Ora qualche settimana di tempo per ricaricare le energie prima di un appuntamento prestigioso: sono stato convocato in nazionale per rappresentare l’Italia al Mondiale ICF che si terrà in Polonia”.


TI POTREBBERO INTERESSARE

Elezioni amministrative. Antonio Pompeo stravince a Ferentino: eletto al primo turno; a Serrone Giancarlo Proietto si afferma sul sindaco uscente Natale Nucheli. Gianni Taurisano batte Paolo De Meis a Filettino
Maggiore attenzione e controllo capillare del territorio: a chiederlo, tramite una nota inviata a questa redazione, i due consiglieri all'opposizione al comune di Serrone Andrea Moscetta e Giancarlo Proietto che, con l'approssimarsi delle festività natalizie tornano a sollecitare il sindaco Natale Nucheli e l'intera amministrazione a fornire risposte alla cittadinanza su temi che incidono in maniera importante sul bilancio del Comune - "e quindi sul bilancio delle famiglie di Serrone" - e potenzialmente sulla salute di tutti i cittadini.
Si è tenuto nei giorni scorsi nella chiesa Parrocchiale di San Pietro in concomitanza con l'allestimento del Presepe Etnografico a grandezza naturale realizzato dall’Associazione Culturale Serrone il concerto di Natale della Banda Musicale de La Forma; tra i presenti anche il sindaco Giancarlo Proietto e il vice-sindaco Enilde Tucci. A dirigere la banda, il maestro Antonello Timpani, docente presso il Conservatorio Musicale "L. Refice" di Frosinone: straordinaria l'esibizione dell'ensemble da lui diretta. Da registrare, l'assoluta performance solista di Matteo Fianco che ha eseguito alla perfezione “Aria for alto sax” di Lorenzo Pusceddu.
A Serrone, di fronte a molti amici e simpatizzanti, i consiglieri di opposizione Andrea Moscetta e Giancarlo Proietto, hanno espresso l'opportunità di andare oltre il progetto civico-amministrativo che nel 2013 portò alla formazione della coalizione del Giglio. Infatti, evidenziando la necessità di avviare un cammino nuovo verso le amministrative del 2018, Andrea Moscetta e Giancarlo Proietto hanno ritenuto superate le motivazioni che avevano portato alla nascita della coalizione del Giglio. I due consiglieri hanno sottolineato che il nuovo progetto civico-amministrativo "vuole guardare avanti coinvolgendo le persone e le componenti della società civile di Serrone che non si riconoscono più nell'anonima amministrazione Nucheli e accogliendo tutte quelle persone ed idee che vogliono concorrere a rendere Serrone un'eccellenza vera sul panorama nazionale in grado di garantire ai propri concittadini, alle associazioni, alle istituzioni religiose, alle imprese e alle attività commerciali che operano sul territorio un futuro migliore fatto di crescita e di espansione attraverso la valorizzazione di tutte le risorse che l'intero territorio di Serrone offre".
Riceviamo e pubblichiamo la nota dei consiglieri di opposizione Andrea Moscetta e Giancarlo Proietto. “Il muretto della piazzitella di Serrone non è una semplice struttura verticale con funzione portante ma un oggetto che parla ed ha sentimento per via del suo valore storico (anche se non remoto), sociale ed inevitabilmente affettivo.