Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Ospedale di Anagni. Hub istituito con fondi regionali: l'intervento della consigliera comunale del Partito Democratico Sandra Tagliaboschi

16 aprile 2019

Riceviamo e pubblichiamo - integralmente e senza modifiche - la seguente nota inviata a questa redazione da Sandra Tagliaboschi, consigliere comunale in forza al Partito Democratico:

In merito alle notizie di stampa e alla presa di posizione del movimento 5 stelle,  credo sia doveroso precisare che  la legge regionale che istituisce e finanzia l’Hub per la gestione di situazioni di emergenza sanitaria è stata impugnata dal governo, non dalla Consulta, che ad oggi non si è espressa e conoscendo i tempi non lo farà prima di un anno e mezzo.
Le risorse con cui è stato finanziato l’Hub sono Regionali e il ricorso del governo si basa sulla sfera delle competenze e non sul merito della questione.
Vista la grande partecipazione popolare e il fatto che tutte le forze politiche presenti in Consiglio regionale  hanno inteso dare un segnale forte e immediato per potenziare l’offerta sanitaria sul territorio di Anagni, intervenendo con un emendamento al bilancio presentato dal capogruppo del Pd Mauro Buschini, in modo da rendere tutte le forze politiche partecipi di questa importante iniziativa.
Nessuno avrebbe mai immaginato  che il governo formato dagli stessi partiti che ad Anagni e alla Regione si battono per potenziare la Sanità del territorio avrebbero impugnato la legge.
Anzi, la speranza era che in sede di approvazione della legge di bilancio statale, qualche parlamentare molto attivo in estate durante le manifestazioni a sostegno del potenziamento della sanità, avesse pensato di presentare un emendamento per aumentare le risorse per il nostro territorio.
Evidentemente  le priorità erano altre.
Come detto in assemblea pubblica di fronte alla Città, domani  la delegazione di Anagni  con  il sindaco chiederà alla  Regione di andare avanti, anche contro il governo, sugli impegni presi per Anagni sulla sanità.
Chiederemo al Presidente Zingaretti in qualità di commissario ad acta di riproporre la misura, sperando che stavolta il governo , 5 Stelle  - Lega, non continui a boicottare il  lavoro e gli impegni della Regione per Anagni.


TI POTREBBERO INTERESSARE

Il circolo del Partito Democratico di Anagni propone come candidato Sindaco, in vista delle elezioni amministrative del 10 giugno prossimo, il consigliere comunale uscente Sandra Tagliaboschi. Insegnante, moglie, madre e dirigente di partito, è una delle energie migliori che il Pd può mettere a disposizione della città, come deliberato unitariamente dal consiglio direttivo dello scorso 24 aprile.
Di seguito la nota di replica del Partito Democratico di Anagni alle dichiarazioni rese a questo giornale da Daniele Natalia, consigliere d'opposizione:
Di seguito pubblichiamo integralmente la nota inviata a questa redazione dal segretario del Partito Democratico di Anagni Francesco Sordo e dai consiglieri comunali Aurelio Tagliaboschi, Egidio Proietti, Maurizio Bondatti, Sandra Tagliaboschi sulla questione Marangoni:
Elezioni amministrative 2018. Sandra Tagliaboschi - candidata sindaco del Partito Democratico - incassa l'accordo con altri tre gruppi civici. Il segretario Francesco Sordo lancia un appello all'unitarietà del centrosinistra
Il Partito Democratico di Anagni ha chiesto, in una lettera spedita oggi, che il direttore della Asl di Frosinone Luigi Macchitella e il responsabile del dipartimento Prevenzione, dott. Giancarlo Pizzutelli, rendano noti i numeri a disposizione, rispetto alla situazione sanitaria dei cittadini della Valle del Sacco. Il partito guidato da Francesco Sordo, insieme ai consiglieri Sandra Tagliaboschi, Egidio Proietti e Maurizio Bondatti, con l'assessore Aurelio Tagliaboschi,