Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Hub sanitario all'ex ospedale di Anagni: la Corte Costituzionale boccia il progetto. Ma dagli uffici della presidenza regionale, è trapelata la voce della possibilità di realizzare un decreto commissariale sulla questione

10 aprile 2019

Ancora polemiche, ad Anagni, riguardo alle prospettive di rilancio della sanità locale; a scaldare ancora una volta gli animi, stavolta, il parere dato, su sollecitazione della Presidenza del Consiglio, dalla Corte Costituzionale a proposito di alcuni articoli della Legge di stabilità 2019 della Regione Lazio, nello specifico l’articolo 4 comma 25, nel quale si faceva riferimento a stanziamenti relativi al periodo 2019-2021 per 500.000 euro per la creazione di hub per la gestione di situazioni di emergenza sanitaria. Della proposta aveva parlato il consigliere regionale Mauro Buschini (Partito Democratico) nel corso di una conferenza convocata dal comitato civico "Adesso Basta" alla sala della Ragione del palazzo comunale di Anagni. 
Tale proposta - che riguardava la realizzazione, proprio ad Anagni, di una struttura con un anestesista ed un cardiologo, oltre che con un’eliambulanza fissa a disposizione, per la gestione delle emergenze - bocciata dalla Corte Costituzionale perché, si legge nel bollettino regionale, «in contrasto con le competenze del commissario ad acta», oltre che con gli articoli 120 (principio di leale collaborazione) ed 81 (minori entrate sul bilancio regionale sanitario prive di copertura finanziaria) della Costituzione.
La notizia ha creato non poche polemiche in città, con il Partito Democratico a sostenere che la Corte Costituzionale avrebbe agito su sollecitazione del governo centrale, di fatto accusando Lega e 5 stelle di voler affossare l’unico progetto concreto finora messo in campo per far ripartire la sanità in zona. E con il M5S che con il consigliere comunale Fernando Fioramonti che accusa Buschini ed il Partito Democratico di «prenderci in giro con la proposta sull’hub». Nessuna replica, almeno per il momento, da parte della segreteria del Partito Democratico anche se, in serata, dagli uffici della presidenza regionale, è trapelata la voce della possibilità di realizzare, visto il responso della Corte, un decreto commissariale sulla questione. Tale decisione consentirebbe - in caso - di aggirare il parere della Corte Costituzionale, permettendo di portare avanti il progetto dell’hub emergenziale nella struttura dell’ex ospedale di Anagni.


TI POTREBBERO INTERESSARE

Una delegazione del comitato "Riprendiamoci la Sanità" di Ferentino, costituita dal presidente Annarosa Celardi, dal consigliere comunale Maurizio Berretta, da Amedeo Mariani e Daniele Bondatti, ha incontrato - venerdì 4 marzo - il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti e l'assessore regionale Mauro Buschini. Il comitato ha rappresentato al Presidente la situazione della Sanità locale, in particolare della Casa della Salute, focalizzando l'attenzione sui futuri servizi sanitari; il presidente Zingaretti ha rassicurato i quattro rappresentanti sullo stato di avanzamento, inoltre si è reso disponibile ad un incontro con la delegazione ferentinate, presso gli uffici della presidenza della Regione Lazio. L'assessore Mauro Buschini si renderà promotore di un incontro tra lo stesso comitato di Ferentino ed i vertici Asl locali nella persona del Commissario Macchitella. Oltre all’avvenuta consegna a mano della documentazione sulla sanità di Ferentino, della lettera d’intenti sottoscritta da diverse associazioni, comitati locali e consiglieri comunali, della delibera di consiglio comunale n.60/2015 sulla Casa della Salute, Annarosa Celardi, a nome di tutto il Comitato “Riprendiamoci la Sanita’”, ha donato al Presidente Zingaretti, un quadro dell’artista ferentinate Vincenzino Ludovici.
Si terrà martedì prossimo, 16 aprile, alle ore 10, presso la sede della Regione Lazio alla Pisana, l’incontro tra i vertici del governo regionale ed una delegazione della città di Anagni, per discutere della situazione sanitaria del comune.
Sanità e Marangoni. Se ne è parlato nella serata di giovedì 10 agosto ad Anagni durante l’incontro organizzato presso la Sala gialla tra l’assessore regionale Mauro Buschini e la maggioranza politica cittadina. Non tutta la maggioranza in effetti, visto che mancava tutto il gruppo di Progetto Anagni, che aveva espresso polemicamente la propria volontà di non partecipare all’incontro come segno di critica nei confronti di Buschini e del Pd regionale e provinciale su ex ospedale e Marangoni.
L’assessore comunale alla Salute, Fabio Roiati, illustra nei dettagli quanto deciso per l’ospedale di Anagni nel corso dell’incontro dei sindaci del comprensorio con la cabina di regia della sanità alla Regione Lazio, organizzato dal consigliere regionale Mauro Buschini. Continua a leggere...
L'assessore regionale all'ambiente, Mauro Buschini, giovedì prossimo incontrerà alla Regione Lazio i nove sindaci dei Comuni che fanno riferimento al presidio ospedaliero di Anagni. Agli amministratori locali verrà illustrato il progetto di presidio ambientale che si intende realizzare all'interno della struttura di via Onorato Capo. Un progetto per il quale i sindaci si battono da tempo nell'ambito dell'obiettivo di potenziamento dell'ex ospedale.