Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Colleferro, eseguito con successo un intervento chirurgico con tecnica mini-invasiva di asportazione di calcoli renali con dispositivo Clear Petra

22 febbraio 2019

Lo scorso mercoledì 20 febbraio presso l’ospedale "Parodi Delfino" di Colleferro sono stati effettuati due interventi chirurgici su un uomo ed una giovane donna impiegando una nuova tecnica denominata mini PERC che permette l’asportazione dei calcoli renali complicati mediante accesso percutaneo mini-invasivo.
Gli interventi sono stati eseguiti con l’ausilio del dott. Fabrizio Longo, urologo dell’Università Statale di Milano, dell’equipe dell’UOC di Urologia di Colleferro Responsabile Dott. Marcello Rondoni e degli urologi Dott. Lorenzo Nesci, Dott. Luciano Presta,  Dott. Andrea de Carolis.
“Grande soddisfazione per l’evento - afferma il Dott. Rondoni - reso possibile anche per la professionalità del personale del Blocco Operatorio e degli anestesisti, i due pazienti stanno bene, in buone condizioni cliniche, seguiti attentamente dal personale infermieristico dell’U.O. di chirurgia-urologia. Aggiungo che l’evento è stato possibile per la collaborazione ed efficienza della Direzione Sanitaria su indicazione della Direzione Generale”.
"Ancora una volta l’Ospedale di Colleferro registra un successo chirurgico - ha affermato il Sindaco Pierluigi Sanna – esprimo viva soddisfazione per la riuscita dell’intervento che dimostra- ancora una volta – che presso l’Ospedale Parodi Delfino ci sono medici di grande professionalità. Mi complimento con l’equipe medica per il risultato ottenuto".


TI POTREBBERO INTERESSARE

Questa mattina giovedì 27 novembre il Sindaco di Paliano, Domenico Alfieri, ha partecipato alla manifestazione scaturita dalla riunione del 18 novembre scorso tra i Sindaci della Valle del Sacco per dire NO al trasferimento a Palestrina dei reparti di ostetricia e ginecologia, pediatria e neonatologia dell'ospedale Parodi Delfino di Colleferro. Con Alfieri c’era anche il Consigliere Comunale delegato alla sanità pubblica e alla tutela salute del cittadino nonché operatore sanitario dell’ospedale di Colleferro, Maria Grazia D’Aquino.
Da Alessandro Verrelli, coordinatore provinciale di Roma dei giovani di Forza Italia, riceviamo la seguente nota che di seguito pubblichiamo in forma integrale:
Una riunione per fare il punto della situazione ed organizzare le iniziative a difesa della sanità ciociara al rientro dalle vacanze. A partire, ma non solo, dalla situazione dell’ospedale di Anagni. È quella che si è tenuta ieri sera a Frosinone tra gli esponenti del Coordinamento provinciale della sanità.
Anagni. Polemiche sulla sanità locale; i sindacati chiedono un incontro al sindaco Bassetta Fa ancora discutere la situazione dell’ospedale di Anagni, dopo la chiusura del centralino e la decisione di spostare gli operatori ad Alatri. Oggi, 29 dicembre, i rappresentanti sindacali del nosocomio anagnino hanno inviato una lettera al sindaco Fausto Bassetta per chiedergli “un incontro urgente” in merito agli ordini di servizio per il trasferimento dei portieri centralinisti all’ospedale di Alatri, con decorrenza dal 1 gennaio.” I sindacati hanno chiesto anche di parlare della proposta di “eliminare il laboratorio di analisi e ridurre il punto di primo intervento da h24 a h12”.
13 Febbraio 2019: eseguita con successo l’operazione per pseudoartrosi femore con chiodo retrogrado e lembo cortico periostale in microchirurgia all'ospedale di Colleferro