Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

L'Associazione Medici di Famiglia per l'Ambiente di Frosinone e provincia riporta l'iter attuativo e lo stato in essere del Registro Tumori dell'ASL di Frosinone

19 febbraio 2019

Dalla dott.ssa Marzia Armida e dal dott. Giovambattista Martino, rispettivamente presidente e coordinatore dell'Associazione "Medici per l'Ambiente" riceviamo la nota che segue e che pubblichiamo in forma integrale e senza modifiche:

L'Associazione Medici di Famiglia per l'Ambiente di Frosinone e Provincia riporta l'iter attuativo e lo stato in essere del Registro Tumori dell'ASL di Frosinone. A) novembre 2017 : istituzione da parte dell’ASL di Frosinone dell’Unità Funzionale per il Registro Tumori. B) 3 settembre 2018 : l’Associazione Medici di Famiglia, offre alla ASL di Frosinone, volontariamente e gratuitamente, la disponibilità di ben nove medici, pronti ad elaborare e sostenere il Registro Tumori., considerato il ritardo. C) 18 ottobre 2018 : la ASL rifiuta la proposta dell’Associazione Medici ritenendola non procedibile per difficoltà legate alla Privacy e per la necessità di percorsi formativi/addestrativi per gli stessi medici. D) 3 novembre 2018 : l’Associazione dei Medici risponde alla ASL di essere pronta a svolgere i corsi formativi necessari ed ad adempiere alle formalità richieste dal Garante della Privacy, ribadendo: senza onere alcuno per la ASL. E) 23 gennaio 2019 la ASL smobilita l’Unità Funzionale per il Registro Tumori ed assegna l’incarico ad altro dirigente di altro settore. F) 11 febbraio 2019 con delibera n.277 indice avviso pubblico per assegnazione di incarico di collaborazione libero professionale per potenziamento unità funzionale Registro Tumori. Incarico per n.1 laureato in discipline biomediche, della durata di mesi 36 rinnovabili ed un spesa annuale di 30 .000 euro. Stato di attuazione: in attesa della pubblicazione del bando di avviso esterno per individuare le professionalità deputate alla elaborazione del Registro Tumori. In sintesi : 1) persi due anni di tempo prezioso. 2) rifiutato l’aiuto gratuito dei medici. 3) smobilitata una Unità Funzionale già addetta ed indirizzata. 4) predisposta una spesa di 90.000 euro a fronte di una collaborazione qualificata e gratuita già offerta dall’Associazione Medici per l’Ambiente di Frosinone. 5) in attesa di cominciare.

 


TI POTREBBERO INTERESSARE

Pubblichiamo integralmente di seguito la nota stampa inviata a questa redazione dall’Associazione Medici di Famiglia per l’Ambiente e dall’Associazione Civis di Ferentino; ringraziamo entrambi le associazioni per aver voluto condividere il comunicato che segue con la nostra redazione e con i nostri lettori:
L’Associazione Medici di Famiglia per l’Ambiente di Frosinone e Provincia interviene sulla delibera 147 del 23 gennaio scorso con cui la ASL di Frosinone adotta il Registro Tumori
Anagni. I 5 Stelle scrivono a Bassetta: “solleciti il Presidente Zingaretti affinché realizzi come promesso il registro dei tumori”
Riportiamo integralmente e senza modifiche la nota stampa inviata a questa redazione dalle associazioni Civis di Ferentino e Medici di Famiglia per l’Ambiente di Frosinone riguardante il diniego della ASL di Frosinone alla proposta di collaborazione sul Registro Tumori; ringraziamo i responsabili di entrambi le associazioni per aver voluto condividere con la nostra redazione e con i nostri lettori questa nota:
Comunicato stampa dell’Associazione Civis di Ferentino, del Comitato La Rinascita di Patrica, dell’Associazione ATES di S.Elia Fiumerapido, dell’Associazione Medici di Famiglia per l’Ambiente di Frosinone, del Movimento Civico Paliano e del Comitato “A difesa dell’ospedale di Colleferro” Coordinamento Territoriale Le associazioni civiche e i movimenti ambientalisti: "il gioco dell’oca sul Registro Tumori e sullo Studio Epidemiologico del SIN Valle del Sacco"