Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

La nota delle associazioni e dei comitati civici in difesa della sanità pubblica: "ad Anagni la priorità è la riapertura del Pronto Soccorso"

24 dicembre 2018

Di seguito pubblichiamo integralmente e senza modifiche la nota stampa inviata a questa redazione dal Comitato “Salviamo l’ Ospedale di Anagni” composto da Associazione Diritto alla Salute, Anagni Viva, Comitato Osteria della Fontana, Anagni Scuola Futura, LegAmbiente Circolo di Anagni, Comitato Residenti Colleferro, Re.Tu.Va.Sa., Comitato San Bartolomeo, Comitato Ponte del Papa.
 

La questione sanitaria di Anagni è rimasta sospesa in un limbo di incertezze. Ci sono iniziative in corso per le quali hanno messo il loro impegno istituzioni, associazioni e comitati ma finora i risultati non ci sono stati.

A risvegliare un po’ l’ attenzione sulla situazione ha pensato, ancora una volta, l’ ex –assessore regionale, ora consigliere, Mauro Buschini, con un altro dei suoi clamorosi annunci/proposta di interventi volti al miglioramento dell’ assistenza sanitaria ai cittadini di Anagni e dei comuni limitrofi.

Ora si annuncia un “hub” emergenziale ( bisogna chiamarlo così per quell’ inguaribile provincialismo linguistico-culturale che vieta alle persone comuni di capire subito di che si parla), cioè un Centro di Emergenza (cioè un parcheggio?), da realizzare nelle adiacenze dell’ autostrada, che risolverebbe l’ esigenza delle urgenze.

E’ l’amenità di fine anno che si aggiunge a quelle che ci siamo sentiti raccontare in questi anni di battaglie tra cittadini e istituzioni, provinciali e regionali. Una per tutte: il Presidio Sanitario Ambientale (PRESA), tanto dispendioso quanto inutile.

Alla proposta di Buschini ha risposto il Sindaco Natalia in termini molto netti e chiari, sottolineando come ad Anagni serva la riapertura del Pronto Soccorso.

Il Comitato per l’ Ospedale ribadisce che la richiesta del Pronto Soccorso, il mantenimento degli impegni sottoscritti dalla ASL nel piano Aziendale vanno rispettati. Non c’ è da aggiungere altro.

L’ impegno di tutti va in questa direzione. Nessuno, Comitati e associazioni, intende arretrare rispetto a questa linea.

 

Il nostro obiettivo, comunque, resta sempre il Pronto Soccorso e la realizzazione dei cinque punti della delibera dei sindaci del 2016!

 

 


TI POTREBBERO INTERESSARE

Ospedale di Anagni: la nota congiunta di Salviamo l’Ospedale, Diritto alla Salute, Anagni Viva, Comitato Osteria della Fontana, Anagni Scuola Futura, LegAmbiente Anagni, Comitato Residenti Colleferro, Re.Tu.Va.Sa. e comitato San Bartolomeo
Da DAS Diritto alla Salute, Associazione ANAGNI VIVA, LEGAMBIENTE Circolo di Anagni e Sgurgola, Comitato OSTERIA DELLA FONTANA, Comitato SAN BARTOLOMEO riceviamo la nota che segue e che pubblichiamo integralmente:
Il Comitato Salviamo l'Ospedale di Anagni prosegue nella sua battaglia a difesa del nosocomio locale.
Di seguito pubblichiamo una nota inviata a questa redazione dai comitati e dalle associazioni del coordinamento Ambiente di Anagni:
Di seguito, la nota congiunta di RETUVASA, COMITATO OSTERIA DELLA FONTANA, ASSOCIAZIONE ANAGNI VIVA, ASSOCIAZIONE DIRITTO ALLA SALUTE, COORDINAMENTO INTERPROVINCIALE AMBIENTE E SALUTE VALLE DEL SACCO E BASSA VALLE DEL LIRI, COMITATO RESIDENTI COLLEFERRO sulla questione Marangoni: