Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Anagni. Sanità. E’ polemica sull’arrivo di un’ambulanza privata a supporto del servizio di presidio ambulatoriale territoriale: riapertura del Pronto Soccorso più lontana?

19 ottobre 2018

Una nuova ambulanza è arrivata ad Anagni. Ma non servirà ad aumentare il parco auto del servizio 118 che staziona nel parcheggio dell’ex ospedale. Il nuovo mezzo, privato, andrà ad appoggiare, infatti, secondo quanto riferiscono alcuni dipendenti della struttura, le prestazioni ed i servizi del il Presidio ambulatoriale territoriale che da mesi è stato attivato presso l’ex struttura ospedaliera. Una decisione che, dopo la partenza del servizio POM (Presidio ospedaliero multiservizi), ha fatto storcere la bocca a più di qualcuno. L’obiezione che viene fatta è sull’effettiva utilità dell’ambulanza per un servizio, quello del PAT, che di fatto è ambulatoriale. Il timore è, quindi, che l’ambulanza arrivata a supporto del servizio PAT sia una conferma di fatto della permanenza del servizio. Cosa che, di conseguenza, renderebbe più lontana e difficile il ritorno del Punto di primo intervento abolito a metà luglio. E allontanerebbe ancora di più la possibilità di un ritorno del Pronto soccorso, richiesto a gran voce da tutta la cittadinanza.


TI POTREBBERO INTERESSARE

Una riunione per fare il punto della situazione ed organizzare le iniziative a difesa della sanità ciociara al rientro dalle vacanze. A partire, ma non solo, dalla situazione dell’ospedale di Anagni. È quella che si è tenuta ieri sera a Frosinone tra gli esponenti del Coordinamento provinciale della sanità.
Ambulanza a sirene spiegate fuori strada lungo la strada provinciale Anagni-Acuto; sul posto i Carabinieri. Forse un problema tecnico al veicolo tra le cause del sinistro
Poteva avere conseguenze ben più gravi l'incidente che si è verificato ieri sera - venerdì 20 gennaio - poco prima delle 20 lungo la via Monti Lepini, nel capoluogo. Un'ambulanza che viaggiava in direzione dell'ospedale "F. Spaziani" di Frosinone si è scontrata violentemente con un'auto che proveniva dall'incrocio che porta alla stazione ferroviaria. All'interno del mezzo di soccorso, oltre agli accompagnatori e all'autista, viaggiava anche una persona in codice rosso; sul posto, oltre alle forze di Polizia, si è portata una seconda ambulanza per soccorrere i colleghi rimasti feriti nel sinistro e per trasportare l'uomo in codice rosso in ospedale.
Questa mattina giovedì 27 novembre il Sindaco di Paliano, Domenico Alfieri, ha partecipato alla manifestazione scaturita dalla riunione del 18 novembre scorso tra i Sindaci della Valle del Sacco per dire NO al trasferimento a Palestrina dei reparti di ostetricia e ginecologia, pediatria e neonatologia dell'ospedale Parodi Delfino di Colleferro. Con Alfieri c’era anche il Consigliere Comunale delegato alla sanità pubblica e alla tutela salute del cittadino nonché operatore sanitario dell’ospedale di Colleferro, Maria Grazia D’Aquino.
E' di un ferito e danni alle carrozzerie per diverse centinaia di euro il bilancio dell'incidente verificatosi questa sera - venerdì 29 gennaio - nei pressi dell'imbocco per la circonvallazione nord di Anagni, proprio in corrispondenza della fontanella detta della Sanità, a due passi dall'ospedale civile. Due auto - un'Alfa Romeo e una Hyundai si sono scontrate per cause al vaglio dei Carabinieri della Compagnia della Città dei Papi agli ordini del cap. Giovanni Camillo Meo, intervenuti sul posto dopo pochi minuti assieme a un'ambulanza dell'Ares 118. Stando ad una prima ricostruzione, pare che l'Alfa - dopo aver imboccato la Circonvallazione si sia scontrata con l'altra auto che proveniva dal senso opposto. Dopo l'impatto l'auto ha terminato la sua corsa prima contro il muretto laterale sinistro, poi contro il guard-rail, dalla parte opposta della strada. L'incidente si è verificato verso le 21.40.