Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Ex Pronto Soccorso di Anagni e Rischio Incidente Rilevante: Civis chiede la verifica e l’intervento del Dipartimento Protezione Civile

23 luglio 2018

Di seguito la nota inviata a questa redazione dai responsabili dell'associazione ambientalista Civis, che ringraziamo:

“Se qualcosa può andar male, prima o poi lo farà” (Legge di Murphy).
Visto quanto accaduto “solo” per una puntura d’ape, figuriamoci cosa potrebbe avvenire – Dio non voglia! - per un incidente industriale.
Civis prova a rompere il muro di gomma delle istituzioni ed enti competenti ed inoltra una prima richiesta di verifica ed intervento al Dipartimento della Protezione Civile presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, per la rispondenza del servizio sanitario di Anagni ai rischi di incidente rilevante RIR ed al Piano di Emergenza Comunale PEC.
A questo link è pubblicata la comunicazione inviata al Dipartimento di Protezione Civile: basta leggerla, copiarla ed inviarla, se qualche altra associazione o istituzione vuole farla propria.


TI POTREBBERO INTERESSARE

Una riunione per fare il punto della situazione ed organizzare le iniziative a difesa della sanità ciociara al rientro dalle vacanze. A partire, ma non solo, dalla situazione dell’ospedale di Anagni. È quella che si è tenuta ieri sera a Frosinone tra gli esponenti del Coordinamento provinciale della sanità.
L’associazione Civis ha notificato il ricorso al TAR del Lazio contro l’iscrizione della Rodesco al Registro Provinciale delle attività di trattamento dei rifiuti per l’impianto di Ferentino. Sono stati chiamati in giudizio la Provincia di Frosinone, il Comune di Ferentino e l’impresa.
Questa mattina giovedì 27 novembre il Sindaco di Paliano, Domenico Alfieri, ha partecipato alla manifestazione scaturita dalla riunione del 18 novembre scorso tra i Sindaci della Valle del Sacco per dire NO al trasferimento a Palestrina dei reparti di ostetricia e ginecologia, pediatria e neonatologia dell'ospedale Parodi Delfino di Colleferro. Con Alfieri c’era anche il Consigliere Comunale delegato alla sanità pubblica e alla tutela salute del cittadino nonché operatore sanitario dell’ospedale di Colleferro, Maria Grazia D’Aquino.
L-Ospedale e della DAS, contro la chiusura dell'Ospedale di Anagni è stato eletto, nelle elezioni di domenica scorsa, Sindaco del Comune di Guardiagrele.
Sulla nomina del dottor Natalia a Coordinatore della sanità anagnina, registriamo la dichiarazione di Francesdco Sordo, segretario cittadino del Pd: “ esprimo il mio compiacimento per la nomina di Natalia da parte del dottor Macchitella. Da tempo stavamo aspettando un coordinatore, per ridare ad Anagni un interlocutore sulle esigenze della zona, e per fare in modo che, dopo quanto stabilito dall’atto aziendale, si blocchi la spoliazione sotto banco che si sta verificando da tempo all’ospedale di Anagni.