Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

All'ospedale “F. Spaziani” di Frosinone il primo intervento di craniotomia su un paziente di 69 anni

28 maggio 2018

Senza l’impegno della Regione Lazio e della ASL di Frosinone il paziente di 69 anni operato sabato scorso all’Ospedale “Fabrizio Spaziani” di Frosinone sarebbe stato costretto, così come i propri familiari, a recarsi in una struttura sanitaria fuori provincia dotata di un Reparto di Neurochirurgia.
Invece questo non è stato necessario ed il cittadino è stato operato all’Ospedale di Frosinone, nel nuovo reparto di Neurochirurgia, dal Dott. Giancarlo D’Andrea, coadiuvato dalla Dott.ssa Biagia La Pira.

Nella storia della Asl, è questo il primo intervento in assoluto che si effettua con la procedura chirurgica di “Craniotomia”, che consente l’accesso all’interno del cranio, per poter curare le malattie di interesse neurochirurgico.
L’intervento è stato eseguito in anestesia generale e,  ha visto l’asportazione di una neoformazione e non vi è stata alcuna complicazione.
Il primo decorso post operatorio è avvenuto nella Unità di Terapia Neurovascolare (UTN)  diretta dal Dott. Maurizio Plocco mentre la degenza post operatoria, prevista in una settimana  si svolgerà,  sempre allo  “Spaziani”, sotto l’osservazione dell’Area Testa Collo del Dipartimento Ospedaliero.
A breve, con l’arrivo di altre risorse ed attrezzature di ultima generazione, si potrà dare risposte ancor più adeguate alle numerose richieste del territorio, evitando così ai tanti che ne avranno bisogno, ulteriori disagi per curarsi fuori provincia.
"Nel nuovo reparto di Neurochirurgia dell’Ospedale Spaziani di Frosinone è stato effettuato il primo intervento con la procedura chirurgica di Craniotomia. Si tratta, come comunicato dalla Asl di Frosinone, di un’operazione molto complessa per curare malattie di interesse neurochirurgico. Un intervento mai effettuato prima nell’Asl di Frosinone che fa emergere un progressivo innalzamento della qualità delle cure e un netto miglioramento del livello di complessità degli interventi nell’Ospedale del capoluogo”. 
 
Lo dichiara in una nota il capogruppo Pd Lazio Mauro Buschini. 
 
“L’operazione – ha proseguito Buschini – non ha avuto alcuna complicazione e mi preme ringraziare il Commissario Macchitella, l’equipe medica e il personale impegnato presso lo Spaziani per il lavoro svolto. Si tratta di interventi, infatti, che in passato costringevano i pazienti ad emigrare verso altre strutture, spesso a Roma o in altre regioni, alimentando la mobilità passiva e creando non pochi disagi ai cittadini. Oggi, invece, le cose stanno cambiando in meglio, seppur con fatica perché permangono problematiche che vogliamo definitivamente eliminare a beneficio della nostra comunità. Le 5 mila assunzioni in sanità annunciate dal Presidente Zingaretti nei prossimi anni, molte delle quali previste per i nostri nosocomi, contribuiranno al definitivo salto di qualità del sistema sanitario regionale e della Provincia di Frosinone”.


TI POTREBBERO INTERESSARE

La riorganizzazione prevista dall’Atto aziendale e portata avanti costantemente dal Commissario Straordinario Dott. Luigi Macchitella ha determinato, fra l’altro, la istituzione di un’Area Testa Collo – voluta e pensata per privilegiare il lavoro di gruppo interdisciplinare – che sta permettendo la esecuzione di interventi di elevata complessità mai effettuati in passato
A causa di una terribile malattia, affrontata con dignità e coraggio, è venuto a mancare la notte scorsa all'età di 68 anni il dott. Maurizio Turriziani, già primario del reparto di Urologia presso l'ex ospedale di Anagni, della Divisione di Urologia dell’Ospedale Umberto I e dell'ospedale "Fabrizio Spaziani" di Frosinone. Stimatissimo professionista, il dott. Maurizio Turriziani è stato anche coordinatore dello staff medico-sanitario del Frosinone Calcio. Lascia la moglie e due figli; le esequie verranno officiate giovedì mattina alle ore 10.00 nella Chiesa della Madonna della Neve a Frosinone.
All'ospedale "F. Spaziani" di Frosinone sala operatoria di neurochirurgia con tecnologie al top; nei giorni scorsi consegnati strumenti modernissimi
Un uomo di mezza età residente ad Anagni è stato trasportato d'urgenza all'ospedale di Frosinone "F. Spaziani" dopo che aveva tentato di suicidarsi con un coltello da cucina. Attualmente le sue condizioni di salute sono serie ma sarebbe in pericolo di vita. I sanitari del presidio ospedaliero del capoluogo hanno riscontrato diverse ferite di arma da taglio in tutto il corpo, in particolar modo sul collo. Alla base dello sconsiderato gesto ci sarebbe una seria depressione.
Ferentino. Terribile frontale tra due auto all'incrocio dell'hotel Bassetto, due persone - un uomo e una donna - trasportati all'ospedale "F. Spaziani" di Frosinone