Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

A Ferentino l'ambulatorio infermieristico diventa realtà

14 maggio 2018

Alla Casa della Salute di Ferentino sarà attivato l’Ambulatorio infermieristico per assicurare un’assistenza sempre più appropriata e continuativa e favorire l’integrazione tra la rete dei servizi ospedalieri e territoriali.
L’ambulatorio verrà attivato tutti i giorni, da lunedì a sabato e agli utenti saranno garantite tutte le prestazioni di natura infermieristica, oltre a rappresentare un punto di ascolto sanitario per informazioni e orientamento sulla prevenzione.

“Voglio ringraziare il presidente Zingaretti – ha spiegato Pompeo – nel momento in cui si è presentata l’opportunità di potenziare la Casa della Salute di Ferentino con il servizio Ambulatoriale infermieristico, mi sono attivato. Il presidente Zingaretti ha subito accolto le richieste, considerando di assoluta necessità la presenza dell’Ambulatorio infermieristico a Ferentino, tenuto conto dell’ampio bacino di utenza che serve. Continueremo così anche in futuro. Dopo anni di tagli e chiusure, abbiamo invertito la tendenza e ora puntiamo a potenziare l’offerta socio sanitaria della nostra Città, proprio a partire dalle valorizzazione del ruolo e delle attività della Casa della salute”.


TI POTREBBERO INTERESSARE

Non solo Ferentino avrà la Casa della Salute, ma in questi giorni è partito l’iter per l’apertura prevista nel 2016 e che ha visto il circostanziato sopralluogo che hanno effettuato presso il Presidio sanitario “Giorgio Pompeo” di Ferentino, il responsabile del Distretto sanitario territoriale della Asl di Frosinone dott. Francesco Carrano, congiuntamente all’ingegner Palmieri, responsabile della progettazione tecnica, accompagnati dal sindaco Antonio Pompeo e dall’assessore alla sanità Franco Martini. La Casa della Salute sarà realizzata secondo il modello organizzativo prospettato nel decreto V00428 del 4 ottobre 2013 dal Presidente Zingaretti e previsto dall’Atto aziendale della professoressa Mastrobuono del 6 novembre 2014, con l’impegno dell’apertura operativa nel 2016.
Di seguito pubblichiamo integralmente la lettera firmata dalla dott.ssa Annarosa Celardi del coordinamento "Riprendiamoci la Sanità - Ferentino" inviata al sindaco Antonio Pompeo e all'assessore alla Sanità Franco Martini:
Ferentino si sveglia tra le polemiche, proprio nel giorno dell'inaugurazione della casa della Salute, prevista per oggi pomeriggio alle ore 16; in tutte le zone della città, infatti, i ferentinesi hanno trovato "appesi" un po' ovunque dei fantocci, ognuno con una scritta diversa: "AAA cercasi sanità"; "La casa della salute è un grande bluff"; "casa della salute = scatola vuota". Il messaggio finora rimasto anonimo lanciato nei quartieri della città gigliata è finalizzato ad attirare l'attenzione dei media,
Sopralluogo congiunto del commissario della Asl di Frosinone Luigi Macchitella e del sindaco Antonio Pompeo presso il presidio sanitario “Giorgio Pompeo” di Ferentino, dove sorgerà la nuova Casa della Salute. La Casa della Salute garantirà una migliore rete di servizi sociosanitari e un adeguato livello qualitativo delle prestazioni erogate alla popolazione, coordinata da un team multiprofessionale: Mmg, medici specialistici, Pls, personale infermieristico, operatori sociosanitari. Sarà assicurata la continuità assistenziale nelle 24 ore, sette giorni su sette, le funzioni di base e i moduli funzionali aggiuntivi, assicurando attività specialistiche e di diagnostica strumentale di I livello.
Via ai lavori di adeguamento e sistemazione del presidio sanitario di Ferentino per la trasformazione in casa della Salute. Da venerdì mattina, 28 febbraio, gli operai che lavorano per conto della ASL stanno praticando scavi nel terreno. "E' stato un percorso molto lungo, partito ad agosto del 2013, due mesi dopo il nostro insediamento, con la delibera di giunta inviata al presidente della Regione Lazio e al direttore della ASL di Frosinone per l'istituzione di questa importante realtà sanitaria", ha spiegato l'assessore alla Sanità Franco Martini ad anagnia.com.