Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Sanità. Il comitato libero “A difesa dell’ospedale di Colleferro” scrive ai sindaci per conoscere la situazione attuale dell'ospedale

3 ottobre 2017

Di seguito pubblichiamo integralmente la lettere con cui il comitato libero “A difesa dell’ospedale di Colleferro” chiede ai sindaci, agli Assessori, ai Presidenti del Consiglio, ai Presidenti delle Commisioni competenti di incontrare rappresentanti del Comitato per conoscere la situazione attuale dell'ospedale di Colleferro e le ricadute del DCA in materia di riorganizzazione della rete ospedaliera sulla struttura:

All’indomani della pubblicazione nel BUR, il 20 luglio c.a., del DCA e Presidente della Regione Lazio, Zingaretti, sulla nuova programmazione della rete ospedaliera nel biennio 2017-2018 (18.7.2017, n. U00291) abbiamo dato voce alla richiesta dei cittadini che Vi chiedono, in quanto Sindaci dei nostri Comuni e massime Autorità in materia sanitaria, di opporvi con ogni mezzo questo a grave provvedimento a danno della sanità pubblica nel territorio della valle del Sacco.
Abbiamo subito avviato con i cittadini una raccolta firme a Colleferro e negli altri Comuni della valle per chiedervi di avviare – qualora non lo abbiate già fatto – un Tavolo di discussione con il Presidente Zingaretti per ottenere la modifica del decreto e, qualora non doveste ottenere questo risultato, di presentare ricorso al TAR del Lazio.
Non vi può essere un utilizzo migliore delle tasse che paghiamo di quello destinato alla salvaguardia del nostro diritto alla salute e alle cure, non essendo una spesa per le Amministrazioni comunali bensì un investimento. Ci stiamo tuttavia autotassando, attraverso una colletta pubblica, per sostenere l’intero costo del ricorso al TAR del Lazio. 
Considerata l’enorme importanza della questione e tenuto conto che i termini per ricorrere al TAR scadono il 19 ottobre, ancor prima di consegnarvi le firme raccolte, Vi chiediamo di incontrarci per avere informazioni e sapere se la revisione del testo del decreto è una priorità nella vostra Agenda politica, se sono in corso contatti con l’assessorato regionale e per conoscere lo stato dell’arte. Seduti tutti allo stesso Tavolo avremo la possibilità di avanzare una proposta di delibera, da condividere con tutti i Comuni interessati alla problematica. Mentre proseguiremo nella raccolta delle firme fino allo spirare della scadenza, chiediamo dunque ai Sindaci e/o loro delegati di incontrarci, così da avere un confronto diretto, franco e leale.
Partendo da questo questo Manifesto di consenso chiediamo infine ai Sindaci di portare le ragioni dei cittadini all’attenzione della Regione Lazio e di richiedere un Tavolo Tecnico tra Comune, Regione, Comitati e Associazioni per affrontare la problematica della sanità pubblica nel nostro territorio, a partire dalla situazione dell'ospedale di Colleferro, valutando le ricadute del DCA Zingaretti in materia di riorganizzazione della rete ospedaliera sul nostro nosocomio.
Gabriella Collacchi e Ina Camilli, Portavoce e Coordinatore del Comitato libero “A difesa dell’ospedale di Colleferro” – Coordinamento territoriale
 
 

TI POTREBBERO INTERESSARE

Sulla situazione dell’ospedale di Colleferro il Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti scrive al primo cittadino.
Mercoledì pomeriggio - primo luglio - la direzione generale Asl Roma G ha disposto l-ospedale di Colleferro. A seguire i sindaci del comprensorio si sono riuniti presso il Comune di Colleferro e dopo aver tentato inutilmente di contattare i vertici della Regione Lazio, hanno firmato un documento con il quale si chiede un immediato incontro tra gli stessi Sindaci ed il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti. Per protestare contro questa decisione, oggi pomeriggio - giovedì 2 luglio - alle ore 18 è previsto un sit-in di protesta davanti all'ospedale di Colleferro.
Un incontro urgente con il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti e una grande manifestazione di piazza, il 27 novembre, di tutti i comuni del territorio sono le prime iniziative decise da tutti i Sindaci del comprensorio riunitisi ieri sera presso l’aula consiliare a difesa dell’ospedale di Colleferro. Convocata dal sindaco Mario Cacciotti e presente anche il deputato di Collegio Renzo Carella, i convenuti hanno affrontato la delicata questione esaminandone i vari aspetti.
OSPEDALE PARODI DELFINO - Il SINDACO PIERLUIGI SANNA CHIEDE UN INTERVENTO URGENTE AL PRESIDENTE ZINGARETTI E AL NUOVO DIRETTORE ASL DE SALAZAR
I sindaci di Acuto, Anagni, Carpineto Romano, Colleferro, Ferentino, Filettino, Fiuggi, Fumone, Gavignano, Gorga, Montelanico, Morolo, Paliano, Piglio, Segni, Serrone, Sgurgola e Trevi nel Lazio, che fanno parte del Coordinamento dei sindaci della Valle del Sacco, hanno inviato una proposta di protocollo di intesa tra Regione e Comuni dell'Alta Ciociaria al Governatore del Lazio, Nicola Zingaretti.