Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Sanità: i sindaci del territorio incontrano il commissario straordinario della Asl di Frosinone Luigi Macchitella: l'appuntamento è per mercoledì 15 febbraio

14 febbraio 2017

Dopo un rinvio dovuto a sopraggiunti impegni del dottor Luigi Macchitella, i nove sindaci dell'area che fa riferimento all'ex ospedale di Anagni incontreranno il commissario straordinario della Asl di Frosinone nella mattinata di mercoledì 15 febbraio.
I sindaci di Anagni (Fausto Bassetta), Acuto (Augusto Agostini),  Filettino (Paolo De Meis), Fiuggi (Fabrizio Martini), Paliano (Domenico Alfieri), Piglio (Mario Felli), Serrone (Natale Nucheli), Sgurgola (Antonio Corsi) e Trevi nel Lazio (Silvio Grazioli) andranno a rappresentare a Macchitella l'urgenza di intervenire per rilanciare la struttura e garantire un'assistenza sanitaria adeguata agli utenti di una vasta porzione dell'area nord della provincia di Frosinone. Si parlerà, quindi,  del nuovo Atto aziendale che ha riconosciuto alla struttura anagnina la connotazione giuridica di Presidio ospedaliero in quanto parte del Presidio Ospedaliero Frosinone-Alatri-Anagni.
"Dobbiamo ripartire necessariamente dall'Atto aziendale - dice il sindaco Fausto Bassetta - e dall'importante riconoscimento che abbiamo ottenuto. Questo permetterà finalmente di programmare attività e servizi in una struttura che ha ancora numerose potenzialità e che dobbiamo far ripartire tenuto conto del suo vasto comprensorio e delle migliaia di utenti interessati".
All'incontro di mercoledì parteciperà, per la Regione Lazio, l'assessore Mauro Buschini.    
 
 

TI POTREBBERO INTERESSARE

Una riunione per fare il punto della situazione ed organizzare le iniziative a difesa della sanità ciociara al rientro dalle vacanze. A partire, ma non solo, dalla situazione dell’ospedale di Anagni. È quella che si è tenuta ieri sera a Frosinone tra gli esponenti del Coordinamento provinciale della sanità.
Questa mattina giovedì 27 novembre il Sindaco di Paliano, Domenico Alfieri, ha partecipato alla manifestazione scaturita dalla riunione del 18 novembre scorso tra i Sindaci della Valle del Sacco per dire NO al trasferimento a Palestrina dei reparti di ostetricia e ginecologia, pediatria e neonatologia dell'ospedale Parodi Delfino di Colleferro. Con Alfieri c’era anche il Consigliere Comunale delegato alla sanità pubblica e alla tutela salute del cittadino nonché operatore sanitario dell’ospedale di Colleferro, Maria Grazia D’Aquino.
Sulla nomina del dottor Natalia a Coordinatore della sanità anagnina, registriamo la dichiarazione di Francesdco Sordo, segretario cittadino del Pd: “ esprimo il mio compiacimento per la nomina di Natalia da parte del dottor Macchitella. Da tempo stavamo aspettando un coordinatore, per ridare ad Anagni un interlocutore sulle esigenze della zona, e per fare in modo che, dopo quanto stabilito dall’atto aziendale, si blocchi la spoliazione sotto banco che si sta verificando da tempo all’ospedale di Anagni.
Una assemblea pubblica sulla grave emergenza della sanità provinciale e territoriale. Si terrà Il prossimo venerdì, 14 novembre, alle ore 16.30, presso la Sala polivalente del comune di Piglio. Interverranno: i rappresentanti del Coordinamento Provinciale Sanità; gli esponenti del comitato “Salviamo l’Ospedale di Anagni”.
CGIL, UIL e Sas CISL sul piede di guerra all'ospedale di Anagni, un tempo istituto di cura riconosciuto e di prestigio, oggi sempre più abbandonato al suo triste destino. A scatenare le ire delle RSU e delle organizzazioni sindacali, la lettera inviata dai direttori sanitari dei poli ospedalieri della provincia al nuovo commissario della Sanità in Ciociaria Luigi Macchitella e da quest'ultimo girata a tutti i sindacalisti, sia della dirigenza medica che del comparto, al fine di conoscerne il parere.