Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Chiusura di Ostetricia/Ginecologia e Pediatria/Neonatologia: oggi alle 18 catena umana di protesta davanti all'ospedale di Colleferro

2 luglio 2015

Mercoledì pomeriggio - primo luglio - la direzione generale Asl Roma G ha disposto l'accorpamento delle attività di Ostetricia/Ginecologia e Pediatria/Neonatologia dello stabilimento ospedaliero di Colleferro con quelle dello stabilimento ospedaliero di Palestrina; con conseguente blocco delle accettazioni di Ostetricia/Ginecologia e Pediatria/Neonatologia presso l'ospedale di Colleferro.
A seguire i sindaci del comprensorio si sono riuniti presso il Comune di Colleferro e dopo aver tentato inutilmente di contattare i vertici della Regione Lazio, hanno firmato un documento con il quale si chiede un immediato incontro tra gli stessi Sindaci ed il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti.
Per protestare contro questa decisione della direzione generale Asl Roma G, oggi pomeriggio - giovedì 2 luglio - alle ore 18 è previsto un sit-in di protesta davanti all'ospedale di Colleferro.


TI POTREBBERO INTERESSARE

Continua il presidio davanti ai cancelli dell-accorpamento delle attività di ostetricia/ginecologia e pediatria/neonatologia dello stabilimento ospedaliero di Colleferro con quelle dello stabilimento ospedaliero di Palestrina. L-ospedale per dare un segnale forte alla politica regionale. Tante persone, giunte anche dai comuni limitrofi, nei giorni a seguire, hanno firmato l-iniziativa - non si arresta. E' inaccettabile che questi reparti chiudono perché sono di importanza fondamentale non solo per la città di Colleferro ma per tutto il territorio".
Questa mattina giovedì 27 novembre il Sindaco di Paliano, Domenico Alfieri, ha partecipato alla manifestazione scaturita dalla riunione del 18 novembre scorso tra i Sindaci della Valle del Sacco per dire NO al trasferimento a Palestrina dei reparti di ostetricia e ginecologia, pediatria e neonatologia dell'ospedale Parodi Delfino di Colleferro. Con Alfieri c’era anche il Consigliere Comunale delegato alla sanità pubblica e alla tutela salute del cittadino nonché operatore sanitario dell’ospedale di Colleferro, Maria Grazia D’Aquino.
Centinaia di persone, grandi e piccini, hanno risposto all-ospedale di Colleferro per protestare contro la decisione della direzione generale Asl Roma G ha disposto l'accorpamento delle attività di ostetricia/ginecologia e pediatria/neonatologia dello stabilimento ospedaliero di Colleferro con quelle dello stabilimento ospedaliero di Palestrina.
OSPEDALE PARODI DELFINO - Il SINDACO PIERLUIGI SANNA CHIEDE UN INTERVENTO URGENTE AL PRESIDENTE ZINGARETTI E AL NUOVO DIRETTORE ASL DE SALAZAR
I sindaci di Colleferro, Gavignano, Segni, Montelanico, Piglio, Paliano, Gorga, Valmontone, Carpineto Romano, Serrone, Anagni ed Artena hanno impugnato l’atto aziendale della Regione Lazio relativo al trasferimento dei reparti di Ginecologia, Ostetricia e Pediatria dell’ospedale "Leopoldo Parodi Delfino" di Colleferro davanti al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.