Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

In provincia riparte lo screening del tumore del collo dell'utero

20 agosto 2014

In questi giorni, le donne di età compresa tra i 25 ed i 64 anni, residenti nei 91 comuni della provincia di Frosinone, stanno ricevendo dalla Asl, tramite posta, l’invito personale a recarsi, secondo l’appuntamento indicato, ad eseguire il pap test, presso uno dei 16 Consultori Familiari/Punti di erogazione, distribuiti diffusamente in tutto il territorio Aziendale. La ASL conta di estendere l’invito, progressivamente, a tutta la popolazione femminile target residente nella provincia.
Il programma di Screening, che rientra nell’ambito dei Livelli Essenziali di Assistenza, è un programma di prevenzione e di diagnosi precoce che invita una popolazione, apparentemente sana, cioè che non manifesta sintomi, a sottoporsi ad un esame diagnostico gratuito. Quando questo esame risulta positivo vengono ga-rantiti, sempre gratuitamente, gli accertamenti di approfondimento e, se necessario, i trattamenti.
Il Tumore del collo dell’utero è il secondo tumore più frequente nelle donne. In Italia si stimano 3200-3500 nuovi casi ogni anno. Il test di screening per il tumore del collo dell’utero è il pap test, un esame di semplice esecuzione.
Per ogni ulteriore informazione le donne possono contattare il Centro di Coordinamento Screening della ASL, al numero verde gratuito 800.003.422, attivo dal Lunedì al Venerdì dalle 9.00 alle 15.00.

 

TI POTREBBERO INTERESSARE

La Regione Lazio, attraverso l'ASL di Frosinone, offre programmi di prevenzione gratuiti a tutte le persone comprese nelle fasce di età: donne fra i 25-64 anni per la prevenzione del tumore del collo dell’utero donne fra i 50-69 anni per la diagnosi precoce del tumore della mammella uomini e donne fra i 50-74 anni per la prevenzione del tumore del colon retto È importante eettuare i controlli programmati, proposti alla giusta scadenza. Solo in questo modo la prevenzione sarà efficace. Solo attraverso la partecipazione attiva con una risposta puntuale agli inviti si potrà ottenere un beneficio per la propria salute. Per informazioni, ci si può rivolgere ai seguenti recapiti: ASL di Frosinone numero verde: 800 003 422 (screening della mammella e del collo dell'utero) numero verde: 800 185 486 (screening del colon retto) dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.00 alle ore 15.00 coordinamento.screening@asl.fr.it
Nella struttura ospedaliera di di Anagni sono in corso gli screening gratuiti mammografico e del tumore della cervice uterina.

Cancro della mammella, della cervice uterina e del colon retto: dal 20 maggio ad Anagni si consegnano i kit per la ricerca del sangue occulto

La ASL di Frosinone: "VA AVANTI SPEDITO L’IMPEGNO PER PROMUOVERE L’ATTIVITÀ DI SCREENING"
Come è noto, l’unico sistema per contrastare l’insorgenza del cancro della mammella, della cervice uterina e del colon retto è la diagnosi precoce. I dati epidemiologici dimostrano pure che i predetti tumori rivestono, dal punto di vista socio-sanitario, una notevole importanza.
E’ una giornata da “Bollino Rosa“ quella in calendario il prossimo 22 Aprile. Si tratta della “1ª Giornata Nazionale della Salute della Donna” che si celebra venerdì prossimo nella Regione Lazio e in tutta Italia.
Parte oggi - lunedì 12 novembre - nel Lazio la campagna di sensibilizzazione di AMOC (Associazione malati oncologici colon-retto) per la prevenzione del tumore del colon-retto che rappresenta una delle principali cause di mortalità nei paesi occidentali.