Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Caldo killer, due escursionisti romani rintracciati dai Carabinieri della Compagnia di Colleferro sulle montagne di Carpineto Romano

20 giugno 2019

Erano partiti per un’escursione in solitaria sui Monti Lepini ma a causa del forte caldo e delle alte temperature hanno perso l’orientamento e non sono riusciti a ripercorrere il sentiero che li avrebbe riportati alla loro auto.
Una brutta avventura quella capitata a due uomini romani, di 59 e 52 anni, che sono stati rintracciati, dopo 6 ore di ricerche, dai Carabinieri della Compagnia di Colleferro unitamente al personale della Protezione civile di Carpineto Romano e a tre squadre del Soccorso Alpino di Roma, Frosinone e Collepardo.
Gli amatori escursionisti, partiti dalla piana della Faggetta, verso le ore 17 sono arrivati sul Monte Semprevisa - nel territorio di Carpineto Romano - e, presi dal caldo afoso e dai crampi, hanno perso l’orientamento e contattato un parente richiedendo aiuto. Dopo la chiamata pervenuta presso la centrale operativa di Compagnia Carabinieri di Colleferro, i militari hanno messo in moto la macchina dei soccorsi. A sorvolare l’area per le ricerche anche un elicottero del 118 sino al calar del sole.
I Carabinieri della Stazione di Carpineto Romano, grazie alla conoscenza dell’area dei Monti Lepini, alle successive ore 23, sono riusciti a intuire la posizione in cui si trovavano consentendo un rapido intervento da parte del Soccorso Alpino e dei sanitari del 118.
Impauriti e stremati, ma fortunatamente incolumi, gli escursionisti sono stati trasportati alla Stazione dei Carabinieri e, in nottata, accompagnati alla loro autovettura. 


TI POTREBBERO INTERESSARE

Un grave incidente stradale si è verificato attorno alle 14.00 a Carpineto Romano. Tre persone sono rimaste ferite a seguito di uno scontro tra veicoli; sul posto - in questo momento - gli agenti della Polizia Municipale, i Carabinieri di Carpineto Romano e due ambulanze.
E’ stata fissata per il prossimo febbraio, presso il Tribunale di Velletri, la prima udienza a carico di un cittadino 63enne di Carpineto Romano ritenuto responsabile del reato di “attentato alla sicurezza dei trasporti” per aver consentito il transito e lo stazionamento incontrollato di numerosi capi di bovini sul territorio del comune di Carpineto Romano e in particolare sulla SS 609 Carpinetana, la strada che collega i centri di Carpineto Romano e Montelanico.
Continuano i controlli finalizzati alla sicurezza stradale dei Carabinieri della Compagnia di Colleferro, che anche in questo fine settimana hanno svolto uno specifico servizio sulle principali vie di comunicazione dei Comuni di Colleferro e Carpineto Romano.
60° Anniversario ( 1956-2016 ) dell'Associazione Nazionale Carabinieri di Carpineto Romano. Ospite della cerimonia il Comandante Generale dell'Arma dei Carabinieri Tullio Del Sette
Furto ai danni delle suore del monastero del Carmelo di Sant'Anna di Carpineto Romano in via Bernardino Pecci Caldarozzi; attorno alle 14 ignoti malviventi si sono introdotti all'interno della struttura e hanno portato via alcune suppellettili e altro materiale di pregio. I Carabinieri della Compagnia di Colleferro stanno indagando, in queste ore, per risalire all'identità degli autori del furto.