Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Labico. Rubano grondaie in rame da una villetta ma vengono bloccati dai Carabinieri di Colleferro: in manette due ladri di "oro rosso"

21 maggio 2019

Continuano incessantemente i servizi di prevenzione e repressione di ogni tipo di reato da parte dei Carabinieri della Compagnia Carabinieri di Colleferro, nei territori di competenza.
Nel weekend appena trascorso infatti, i Carabinieri della Stazione di Labico, hanno arrestato due persone, di 47 e 22 anni, già noti alle forze dell’ordine per i loro precedenti, sorpresi a rubare le grondaie in rame da una villetta isolata nel comune di Labico.
Arrivati nei pressi dell’abitazione a bordo di un’auto, i ladri si sono introdotti all’interno della pertinenza esterna e hanno smontato le grondaie in rame, lunghe diversi metri. I complici le hanno poi piegate e riposte nel bagagliaio dell’autovettura, ma, nel momento di darsi alla fuga, hanno trovato di fronte i Carabinieri che, allertati da alcuni abitanti di zona, sono intervenuti bloccandoli.
I ladri di “oro rosso” sono stati portati in caserma e trattenuti in attesa del rito direttissimo, dove il loro arresto è stato convalidato. Il 47enne è stato condannato a due anni di reclusione mentre il 22enne ad un anno e un mese.
I Carabinieri di Labico hanno notificato ai malfattori anche la misura di prevenzione del foglio di via obbligatorio e non potranno far rientro nel comune di Labico, rispettivamente, per tre e due anni.


TI POTREBBERO INTERESSARE

Un uomo di 88 anni residente a Colleferro è morto questa mattina dopo essere precipitato a terra dal piano del reparto di Ortopedia dell'ospedale di Colleferro; la dinamica di quanto accaduto è ora al vaglio dei Carabinieri della locale Compagnia coordinata dal ten. Ettore Pagnano che sta cercando di capire cosa sia esattamente accaduto. L'uomo - stando alle prime informazioni - era ricoverato al reparto di Medicina dello stesso ospedale. La morte non è stata istantanea: accortisi di quanto era appena accaduto, alcune persone hanno immediatamente allertato i soccorsi giunti sul posto dopo pochi secondi. L'uomo è stato subito trasportato all'interno del pronto soccorso con ferite e fratture multiple su tutto il corpo ma è spirato poco dopo.
I Carabinieri della Compagnia di Colleferro e quelli della stazione di Labico hanno donato oltre 6000 articoli per la casa e scarpe alla Caritas di Palestrina, tramite la Parrocchia di San Andrea di Labico. Il materiale è stato consegnato al Vescovo di Palestrina Monsignor Domenico Sigalini, alla presenza del direttore della Caritas Diocesana Fabio Leggeri e del sacerdote di Labico don Antonio Fiasco. Sequestrato dai Carabinieri nel mese di febbraio di quest’anno a seguito di una operazione eseguita nel comune di Labico, lungo la via Casilina, il materiale verrà consegnato alle famiglie povere e bisognose della zona.
Un vivaio per la coltivazione indoor di circa 400 piante di marijuana è stato scoperto dai Carabinieri della Stazione di Labico con l’ausilio di quelli della Stazione di Valmontone e della Compagnia di Colleferro che hanno anche arrestato due giovani di 27 e 24 anni, il primo di Labico, l’altro di Roma.
Nei giorni scorsi, a conclusione di una articolata attività investigativa, i Carabinieri della Stazione di Labico unitamente ai colleghi della Compagnia di Colleferro e a quelli di Artena hanno tratto in arresto un uomo di 35 anni, italiano, dedito allo spaccio di sostanze stupefacenti dopo averlo trovato in possesso di svariate dosi di cocaina.
Proseguono senza sosta i controlli antidroga dei Carabinieri della Compagnia di Colleferro che, ieri mattina, hanno arrestato un operaio 28enne di Labico, senza precedenti, con l’accusa di coltivazione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. A conclusione di una mirata attività investigativa, i Carabinieri della Stazione di Labico hanno perquisito l’abitazione dell’uomo, dove avevano forti sospetti che si potesse trovare droga. Nel giardino, infatti, i militari hanno rinvenuto quattro piante di marijuana in fiore, alte circa due metri.