Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Colleferro rivive la storica battaglia di Sacriporto; l'evento organizzato dal museo archeologico comunale in collaborazione con la Space Events Organization e con il museum Grand Tour

28 aprile 2019

Due giornate dedicate a uno degli episodi bellici cruciali della Seconda Guerra Civile di Silla, combattuta fino all'ultimo sangue tra gli Ottimati sotto il comando di Lucio Cornelio Silla Felice contro le forze Popolari comandate da Gaius Marius il Giovane nell'82 a.C. Ad organizzarle, il museo archeologico comunale di Colleferro in collaborazione con la Space Events Organization, con il Comune di Colleferro e con il museum Grand Tour, rete di musei e siti archeologici dei castelli romani e prenestini. L'evento si terrà sabato 4 e domenica 5 maggio prossimo in largo E. Berlinguer, sede del museo; sono previsti una rievocazione storica con personaggi in costume, area stand, laboratori didattici per bambini, mostra documentaria con ricostruzione dei paesaggi, i personaggi, la storia dell'evento, conferenze. L'evento rientra nella manifestazione "Visioni del Paesaggio tra arte, scienza e letteratura", organizzato da museum Grand Tour. Il progetto è finanziato dalla Regione Lazio. Tutti sono invitati a partecipare. A questo link, la pagina dedicata all'evento su Facebook.


TI POTREBBERO INTERESSARE

Venerdì 27 maggio alle ore 17.00 nella Sala Gregorio IX del Palazzo Bonifacio VIII Federica Colaiacomo, dottore di Ricerca in Archeologia post-classica e direttrice del Museo Archeologico di Segni, parlerà di "Archeologia a 360°: il Museo Archeologico di Segni dai progetti di ricerca alla didattica".
"Fabbrica di zucchero" è il titolo dell'evento steampunk organizzato da Space Events Organization in collaborazione con il Comune di Colleferro; l'evento si terrà il prossimo 18 maggio in piazza Italia a partire dalle ore 11.00. Sono previsti giochi, animazione, sfilate, presentazione di libri a tema, allestimenti di set fotografici e molto altro. Lo steampunk (“steam” significa vapore, fonte energetica tipica della Rivoluzione industriale) gioca con anacronismi e tecnologie, immaginando “come sarebbe il passato se il futuro fosse accaduto prima”. La Londra vittoriana è l’ambientazione favorita dagli autori steampunk, che popolano la città di automobili a vapore e computer con tastiere in ottone e cuoio. Un evento sicuramente da non perdere, come tutti quelli organizzati da Space Events Organization.
Sabato 17 febbraio alle 17, presso il Centro di Documentazione di Colleferro, sito in via Nobel, inizierà il corso di Astronomia organizzato dall'associazione culturale "Space Events Organization" con il patrocinio del Comune di Colleferro e con la collaborazione dell’associazione Cornelia. Il corso, suddiviso in otto lezioni, curate e tenute dal Dott. Franco Leone,
Montelanico. Chiusa con un notevole afflusso di visitatori ed espositori la terza riuscitissima edizione del "Fjallstein Vikingr Fest"; l'evento organizzato dalla "Space Events Organization" e dal "Valhalla Viking Victory"
In occasione delle celebrazioni degli 80 anni del Comune di Colleferro (1935-2015) l’Amministrazione Comunale e il sindaco Pierluigi Sanna, in collaborazione con l’Istituto di Istruzione Superiore di Via delle Scienze, hanno organizzato un incontro a cura di Francesco Verde dell’Università La Sapienza di Roma, Dipartimento di Filosofia, scegliendo come tema l’analisi storica della figura di Silla con particolare riferimento alla battaglia di Sacriporto dell’82 a. C., luogo identificato con molta probabilità all’interno del nostro territorio comunale. L’incontro si terrà nella Sala Aldo Ripari (ex sala Konver) alle ore 10.30 e vedrà la presenza degli studenti delle classi quinte del Liceo Scientifico e Classico di Colleferro. Con tale iniziativa l’Amministrazione vuole iniziare un processo di collaborazione con prestigiose istituzioni culturali della Regione, come in questa occasione La Sapienza Università di Roma, nonché con le scuole situate nel proprio Comune, offrendo soprattutto ai giovani l’opportunità di una nuova riflessione teorica sì, ma con evidenti legami e risvolti pratici nella quotidianità della vita sociale, allo scopo di rafforzare il senso civico di appartenenza alla nostra comunità.