Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Cimitero comunale di Colleferro. Inaugurato ufficialmente alla presenza delle autorità comunali e religiose il nuovo campo comune realizzato dall’Amministrazione

18 aprile 2019

 E’ stato aperto ufficialmente questa mattina alla presenza delle autorità comunali e religiose il nuovo campo comune realizzato dall’Amministrazione. L’intervento ha consentito la realizzazione, in ampliamento al cimitero esistente, di un campo d’inumazione e di una piccola parte da destinare a cinerario. L’area si estende per circa 4.000 mq con 4.000 posti disponibili con un investimento di 200.000 Euro interamente da bilancio comunale

I lavori eseguiti hanno consentito la realizzazione di una recinzione realizzata interamente in cemento armato di spessore cm 20. I due motivi saranno realizzati, uno con cemento a faccia vista con un’immagine sacra al centro e uno con cemento finito a effetto pietra mediante giusta cassaforma a perdere.

Al campo si accederà mediante un cancello esistente di accesso alla parte “nuova” del cimitero esistente, mediante rampe, viottoli carrabili.

E’ stato previsto esclusivamente un campo d’inumazione senza opere funebri accessorie se non la strada di accesso carrabile che segue l’intero perimetro del campo e i vialetti pedonali di collegamento. E’ stata realizzata una piccola area destinata a cinerario divisa dal campo di inumazione da una bassa recinzione.

 



TI POTREBBERO INTERESSARE

Questa la composizione del nuovo consiglio comunale di Colleferro dopo il trionfo al ballottaggio per Pierluigi Sanna:
“Il 19 aprile, congiuntamente all'assessore all'Ambiente Giulio Calamita e al Presidente della commissione Industria, Marco Gabrielli, ho firmato la richiesta di adesione al protocollo di intesa MATTM, MISE, REGIONE LAZIO e INVITALIA sul “Bacino del Fiume Sacco” (D.M. n. 321/2016 S.I.N.)”; è quanto dichiara il Sindaco di Colleferro Pierluigi Sanna. Come portavoce dei nove comuni dell’ex Provincia di Roma, all'interno dell'area di crisi del SLL di Frosinone, il Sindaco di Colleferro ha ritenuto opportuno richiedere ufficialmente l'adesione al protocollo. “I fondi e le strategie – spiega ancora Sanna – messi a disposizione per la bonifica e per la riqualificazione industriale devono essere spesi ascoltando le esigenze del territorio, partendo dal basso. Le amministrazioni locali non possono perdere anche quest’occasione”.
Un altro comune, quello di Colleferro, chiede alla Regione Lazio il riconoscimento della calamità naturale dopo le forti e e continue precipitazioni registrate il 14 ottobre; a comunicarlo, con una nota su Facebook, è il primo cittadino Pierluigi Sanna. "Per sua natura, questo eccezionale evento meteorologico che ha determinato allagamenti per abitazioni private, esercizi commerciali, attività produttive e infrastrutture, è stato fronteggiato con interventi tecnici straordinari. Il Comune di Colleferro, inoltre, ha richiesto la contestuale messa in atto di provvedimenti finanziari previsti dalla normativa vigente. "Informeremo appena possibile i cittadini in merito all'esito della nostra richiesta", si legge sul profilo Facebook dell'ente.
Con oltre il 65% dei voti Pierluigi Sanna, 27enne, è il nuovo sindaco di Colleferro; Sanna, sostenuto dalla coalizione di centrosinistra, l-altro candidato del centrodestra Silvano Moffa. La notizia è arrivata poco dopo la mezzanotte. A congratularsi con Pierluigi, appena saputo della notizia, il Senatore Bruno Astorre, Daniele Leodori (presidente del consiglio regionale) e l’On. Renzo Carella. Davanti ad una folla festante che ha atteso i risultati a piazza Aldo Moro, il neo-primo cittadino ha dichiarato: "dopo tanto seminare, oggi raccogliamo i frutti". Buon lavoro al nuovo sindaco, dunque.
Colleferro. Maltempo, frana un costone in via A. Manzoni: evacuata una palazzina; il sindaco Pierluigi Sanna: " non ci sono feriti; spostamento in albergo degli abitanti è a solo scopo precauzionale"