Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Dopo sette mesi si chiude la vertenza Unicoop Tirreno con la firma dell'accordo al Ministero dello Sviluppo economico; salvo il punto di Colleferro

5 aprile 2019

Iniziata nel mese di settembre 2018, quando è trapelata la notizia che Unicoop aveva deciso di cedere ad altri operatori ben otto dei suoi punti vendita (tra cui quello di Colleferro), si è chiusa ieri - giovedì 4 aprile - la vertenza UNICOOP TIRRENO con la firma dell'accordo, avvenuto presso il Ministero dello Sviluppo Economico, tra l'azienda e le organizzazioni sindacali.
Il Sindaco di Colleferro, Pierluigi Sanna e il Consigliere Comunale e Presidente della Commissione Lavoro Marco Gabrielli, hanno espresso la loro soddisfazione per il risultato ottenuto che conferma la presenza commerciale del punto vendita COOP a Colleferro.
"Avevamo da subito attivato un confronto con i lavoratori e i sindacati attraverso la partecipazione ai tavoli regionali e del Ministero dello Sviluppo Economico - ha detto il primo cittadino Sanna - e la firma dell'accordo garantisce la presenza del marchio COOP a Colleferro. Ritengo che quest’accordo sia una vittoria di tutta la città".
L'accordo sottoscritto prevede un piccolo ridimensionamento della superficie adibita alla vendita, ma garantisce la tutela dei posti di lavori, elemento ritenuto imprescindibile dalla nostra Amministrazione.
"La tutela dell'occupazione è sempre stata la nostra preoccupazione maggiore - ha dichiarato il consigliere Gabrielli - vogliamo ringraziare sia all'azienda sia le organizzazioni sindacali per aver raggiunto un accordo che finalmente chiude l'intera vertenza”. L'amministrazione comunale - conclude il Consigliere - continuerà comunque a vigilare affinché tutto vada per il meglio”.
"Con la firma dell’accordo, avvenuto presso il Ministero dello Sviluppo Economico, tra UniCoop Tirreno e le organizzazioni sindacali finalmente si è giunti a una soluzione condivisa capace di tutelare tutti gli interessi un campo - ha aggiunto Alessandro Verrelli, coordinatore Forza Italia Giovani Provincia di Roma
- sono veramente felice perché, dopo una lunga battaglia, a vincere è stato il buon senso, volto al mantenimento dell'occupazione e alla tutela delle famiglie e del diritto al lavoro".


TI POTREBBERO INTERESSARE

Nuovo corso per la Farmacia Comunale di Colleferro che ha riaperto i battenti sabato scorso 22 ottobre con l'inaugurazione della nuova sede all'interno del Centro Commerciale Coop, lungo la via Casilina; la struttura, nata nel 1964, è stata un pezzo fondamentale della città, come ha spiegato lo stesso Pierluigi Sanna, sindaco di Colleferro. Per lo stesso Sanna, il ritorno alla Coop è un gesto simbolico: "perché è il segnale che fa capire come questa scelta sia stata oculata e funzionale: un locale che ha tutte le carte in regola e con articoli di qualità, anche autoprodotti, a un prezzo minore rispetto ad altri".
Vertenza Unicoop Tirreno, incontro al Comune di Colleferro con il sindaco Pierluigi Sanna; USB esorta Unicoop Tirreno a rivedere le decisioni prese e a tutelare concretamente i diritti dei lavoratori
Questa la composizione del nuovo consiglio comunale di Colleferro dopo il trionfo al ballottaggio per Pierluigi Sanna:
Con oltre il 65% dei voti Pierluigi Sanna, 27enne, è il nuovo sindaco di Colleferro; Sanna, sostenuto dalla coalizione di centrosinistra, l-altro candidato del centrodestra Silvano Moffa. La notizia è arrivata poco dopo la mezzanotte. A congratularsi con Pierluigi, appena saputo della notizia, il Senatore Bruno Astorre, Daniele Leodori (presidente del consiglio regionale) e l’On. Renzo Carella. Davanti ad una folla festante che ha atteso i risultati a piazza Aldo Moro, il neo-primo cittadino ha dichiarato: "dopo tanto seminare, oggi raccogliamo i frutti". Buon lavoro al nuovo sindaco, dunque.
Colleferro. Maltempo, frana un costone in via A. Manzoni: evacuata una palazzina; il sindaco Pierluigi Sanna: " non ci sono feriti; spostamento in albergo degli abitanti è a solo scopo precauzionale"